MILANO – Infrastrutture ed energia, 300 milioni in più dal Pirellone

0

Altri 300 milioni di euro per le infrastrutture lombarde (180 milioni) e per interventi di efficienza energetica (120 milioni), questo è il risultato di un emendamento al bilancio regionale per il 2014 presentato dal Nuovo Centrodestra a firma del capogruppo Mauro Parolini. Nel concreto, l’emendamento autorizza il rilascio di 22,8 milioni di euro come garanzia a favore della Banca Europea per gli Investimenti per usufruire di una nuova linea di credito a favore di Finlombarda.

Infrastrutture lombarde“Questo emendamento – spiega Parolini – rappresenta un’indispensabile boccata d’ossigeno per tutto il settore delle infrastrutture che finalmente potrà usufruire dei finanziamenti necessari con tassi d’interesse minimi. Ruolo centrale lo giocherà Finlombarda che avrà il compito di garantire i prestiti alle istituzioni locali e ai soggetti privati che ne faranno richiesta.

Si immetterà quindi liquidità in un settore strategico per lo sviluppo della Regione. “In questo momento di crisi – sottolinea il capogruppo di NCD – è necessario rafforzare la nostra rete infrastrutturale per garantire alla Lombardia le strutture indispensabili per competere a livello europeo. Da qui nasce l’emendamento del nostro gruppo, dalla necessità di incrementare risorse nel bilancio regionale. Il fondo di garanzia moltiplica l’effetto delle risorse regionali e aiuta ad affrontare le sfide che attendono il nostro territorio e le nostre imprese, tra cui spicca l’appuntamento del 2015 con Expo. Un’occasione a cui non possiamo arrivare impreparati”.