LUMEZZANE – Il Patarò Lume riparte dalla sfida casalinga contro Sondrio

0

Domani, domenica 15 dicembre, presso il campo di Rossaghe, alle ore 14.30, il Patarò Lumezzane sfida Sondrio, nella decida giornata di campionato.

rugby_lumezzane_logoSuperato il secondo passo falso milanese (la sconfitta con il Grande Milano, per 27 -33, di domenica scorsa) il Patarò Lumezzane vuole riprende la strada verso i playoff sul sintetico del “Rossaghe” dove, domenica alle 14.30, attende Sondrio. Il derby delle valli – Valgobbia contro Valtellina-  che per anni è stato un classico della serie cadetta si rivela cruciale anche in chiave classifica. Per il quindici di Gosling un successo significherebbe rimanere agganciato alla vetta della graduatoria e al treno promozione, per i valtellinesi, invece, avanzare di un altro gradino, entrando nella top five (attualmente il Sondrio è in sesta posizione ad una lunghezza di distanza dai Caimani). Il collettivo di Gleyze e Ortelli, che si è sempre distinto per carattere, aggressività e per il solido e concreto pacchetto di mischia, ha conseguito quattro vittorie (con Caimani,  Biella, Rovato ed  Asti), ma tutte tra le acca del sintetico di casa.

Proprio la  mischia chiusa, inaspettato punto debole dei valgobbini nella partita con il Grande, è stata oggetto delle maggiori attenzioni di coach Gosling durante la settima.

“ Sondrio ha una buona mischia e molti giovani tra i trequarti – avvisa Gosling- . Questa settimana abbiamo lavorato molto sulla mischia ordinata, ma anche sulla difesa, perché prendiamo troppe mete facilmente, anche se siamo la squadra che ha segnato di più. Rispetto alla scorsa domenica dobbiamo cambiare atteggiamento e modo di giocare. Non dobbiamo farci ingabbiare nel gioco vicino ai raggruppamenti ma, anzi, giocare al largo e sfruttare la velocità, la qualità e la forza dei nostri trequarti. Dobbiamo inoltre cercare di chiudere la partita prima possibile, senza lasciare troppe speranze agli avversari.”

La sconfitta con il Grande non ha minimamente scalfito la fiducia del coach gallese:

“ Siamo una buona squadra e con una brutta partita non diventiamo certo un pessimo collettivo. Non vogliamo caricare i ragazzi di eccessiva pressione. L’obiettivo é raggiungere i play off e noi siamo ancora secondi “ .

“ La sconfitta di domenica ha dimostrato che c’è ancora molto lavoro da fare – spiega capita Cuello-. Ogni tanto un bagno d’umiltà ci fa anche bene.

Con Sondrio sarà una bella sfida. I valtellinesi giocano un rugby fisico e sono ben organizzati in mischia chiusa, ma se noi imponiamo il nostro gioco corale, senza cercare la soluzione individuale, possiamo tranquillamente vincere.”

Diversi gli aggiustamenti fatti da Gosling nel quindici titolare, rispetto alla formazione che ha affrontato i milanesi. L’apertura Mattia Locatelli sarà affiancata da Alessandro Cudicio, che ha già vestito la maglia numero nove nella passata stagione; Luca Raza giocherà centro in tandem con Gabba, mentre Costantini lascia il posto a Savardi. In prima linea rientra Piciaccia, mentre Colosio rileva la maglia numero 4 da Montini.

La probabile formazione del Patarò Lumezzane: Masgoutiere; Fazzari, Raza, Gabba, Savardi, Locatelli, Cudicio; Cuello, Bellandi, Rizzotto; Scotuzzi, Colosio; Piciaccia, Zoli, Vitrani. A disposizione: Cairo, Peveroni, Cerri, Bettinsoli, Ghizzardi, Cittadini, Scaramella.