MALONNO – Operazione Oglio pulito in dirittura d’arrivo con un impianto a tre

0

In Valcamonica, Edolo, Malonno e Sonico non sono dotati di impianti di depurazione, così le acque nere, dopo un breve passaggio nelle vasche di decantazione, finiscono nell’Oglio, che poi le convoglia fino al lago d’Iseo, con conseguenti rischi per la salute del fiume e del bacino lacustre.

Fiume.Oglio4-800I tre enti locali si sono accordati ed ora si stanno cercando le risorse economiche necessarie per la realizzazione di un impianto consortile, che, secondo Stefano Gelmi, il sindaco di Malonno, sarebbe in dirittura d’arrivo. Da tempo i tre Comuni accantonano la quota parte relativa alla depurazione delle risorse riscosse con la bolletta, ma fanno affidamento anche su un contributo regionale. L’iter ormai sta per arrivare a conclusione ed è in corso una trattativa con Valcamonica servizi, la società pubblica che gestirà la struttura una volta realizzata. L’impianto sarà realizzato nella zona di Molbeno e ha Soprintendenza ha già espresso parere favorevole. Il progetto è quasi pronto, mancano solo alcune risorse per raggiungere il 9 mln di euro, la somma stimata per la realizzazione dell’opera.