RODENGO SAIANO – Tares, cittadinanza e fotovoltaico: le iniziative

0

Il comune di Rodengo Saiano ha presentato nuove iniziative, in promo piano la decisione di concedere la cittadinanza onoraria  ad Alberto Boschi e Mauro Ferrari.

Riconoscenza, ammirazione e voglia di trasmettere un preciso invito a tutta la comunità sono alla base della decisione del Comune di Rodengo Saiano di assegnare la cittadinanza onoraria ad Alberto Boschi e Mauro Ferrari, due figure davvero illustri, che si sono distinte con grande capacità e competenza nel campo della musica. Entrambi sono cresciuti insieme alla loro famiglia proprio a Rodengo Saiano, che hanno trasformato nel punto di partenza di tutta una vita dedicata all’apprendimento ed alla diffusione dell’arte musicale. Un vero e proprio stile di vita per questi due figli di questo angolo della Franciacorta che nel corso della loro brillante carriera sono riusciti non solo a farsi conoscere ed apprezzare in tutta Italia ed anche all’estero, ma hanno valorizzato ovunque si sono trovati ad operare l’immagine stessa di Rodengo Saiano che, proprio per questo, ha deciso di ripagarli con il conferimento della cittadinanza onoraria.

Rodengo SaianoProsegue l’iniziativa decisa dal Comune di Rodengo Saiano per incentivare l’installazione di pannelli fotovoltaici. Per gli interessati c’è infatti la possibilità di usufruire di un contributo pari a 150 euro/kwp fino ad un massimo di 6 kwp installati per i privati e fino a 50 kwp per i soggetti privati che svolgono un ruolo sociale. Tutti coloro che intendono approfittare di questo beneficio devono rivolgersi all’Ufficio Tecnico del Comune per il ritiro dei moduli di richiesta. E’ possibile scaricare la documentazione richiesta dal sito comunale, www.rodengosaiano.net.

La Tares è la nuova “tasse comunale” istituita dal Governo Monti. Serve a finanziare tutte le spese per lo smaltimento dei rifiuti, oltre ad una quota di altri servizi comunali quali l’illuminazione pubblica, la vigilanza, i costi del personale e altri servizi del genere. Non è corretto equiparare la “vecchia” tassa rifiuti alla nuova Tares perché le modalità di conteggio sono diverse, così come sono diverse le spese che questa tasse deve finanziare. Di seguito sono riportati i prospetti delle tariffe Tares applicati dai principali Comuni della provincia di Brescia che evidenziano in modo eloquente come quelle adottate dall’Amministrazione di Rodengo Saiano siano tra le più basse dell’intero territorio bresciano.

A questi numeri bisogna anche aggiungere alcune rapide informazioni. In effetti è necessario considerare che il costo della Tares non è rapportato al numero di aperture del cassonetto, ma viene calcolato in base alla metratura dell’abitazione ed al numero dei componenti della famiglia. Il servizio porta a porta del verde è terminato lo scorso 25 novembre e riprenderà nel marzo 2014. Continua invece l’iniziativa che offre ulteriori sconti sulla Tares per smaltisce ethernit. Altra iniziativa che prosegue è quella relativa ai controlli con videosorveglianza mobile per verificare il corretto conferimento dei rifiuti nel cassonetto tramite l’apposita chiavetta.