SAREZZO e LUMEZZANE – “Inside Out Scuole” si entra in azione per diritti umani

0

Lo street artist JR e gli studenti dell’istituto “Primo Levi” di Sarezzo in una grande azione collettiva per i diritti dei minori di origine straniera. Oggi, martedì 10 dicembre, Giornata mondiale per i diritti umani, è in corso l’affissione di più di 100 grandi ritratti in diverse parti della città e lungo la cancellata della scuola in via delle Bombe. Sui muri e nelle piazze di Milano, Monza, Vimercate (MB), Abbiategrasso (MI), Lumezzane (BS) e Sarezzo (BS) compariranno centinaia di grandi facce in bianco e nero affisse dagli studenti di dieci istituti di secondo grado della Lombardia. Si tratta dell’ultima fase di “Inside Out/Scuole”, progetto curato dalle associazioni “Il Razzismo è una brutta storia” e “ABCM” con il supporto della Fondazione Cariplo e Camera di Commercio di Monza e Brianza e la collaborazione di dieci istituti scolastici, numerose associazioni locali e amministrazioni comunali di Milano, Monza, Vimercate, Abbiategrasso, Lumezzane e Sarezzo.

Inside Out scuole“Inside Out/Scuole” rientra nel “progetto globale di arte partecipata” Inside Out, dello street artist di fama internazionale JR, che ha accettato di collaborare con gli studenti lombardi per promuovere i diritti di cittadinanza dei minori nati da genitori stranieri. A Sarezzo il progetto é stato realizzato dagli studenti delle classi quinte del Primo Levi coordinati dalla prof.ssa D’Abrosca, con la collaborazione dei Servizi culturali del Comune e della Comunità montana della Valtrompia. A Lumezzane il progetto é stato realizzato dagli studenti della sezione distaccata del Primo Levi coordinati dal prof. Dario Pasinelli, con la collaborazione del Comune e dell’assessorato all’Istruzione, Comunità montana e cooperativa sociale Il Mosaico. L’affissione dei ritratti realizzati dagli studenti e rielaborati da JR, sono affissi in molte vie e piazze di Lumezzane e Sarezzo (a partire da stamattina).

Dopo avere partecipato ai laboratori di educazione alla cittadinanza e produzione artistica, condotti dalle associazioni utilizzando il kit didattico “Look Around. Per non restare indifferenti” (look-around.net) prodotto dall’Unar e da Il Razzismo è una brutta storia, nei quali hanno riflettuto e discusso di cittadinanza, di diritti e di arte partecipata e hanno sperimentato le tecniche per la raccolta dei ritratti richieste da JR per partecipare al suo progetto, gli studenti sono passati all’azione: hanno fotografato i compagni, gli amici e i passanti che hanno accettato di “mettere la faccia” per promuovere i diritti dei bambini e degli adolescenti, sia quelli nati da genitori di origine italiana che quelli nati da genitori di origine straniera.

I ritratti sono stati poi trasformati da JR in poster in bianco e nero e restituiti ai ragazzi per realizzare installazioni pubbliche in città. I 1000 ritratti realizzati dagli studenti lombardi si aggiungeranno ai 1500 raccolti nel 2012 per l’azione collettiva nazionale “Inside Out/l’Italia sono anch’io” che hanno invaso i muri, le piazze e le strade di Reggio Emilia, Milano, Cagliari, Firenze, Palermo, Crema, Trieste e Sassari. Un grande coro per una nuova cultura della cittadinanza e uguali diritti per tutti i minori. Guarda la pagina Facebook della campagna.