TRENTO – L’internazionalizzazione del Trentino muove verso l’India

0

Al via la missione di promozione economico-imprenditoriale, istituzionale e di scouting turistico in India, organizzata dalla Provincia autonoma di Trento e da Trentino Sviluppo. La visita prevede per un gruppo di aziende trentine un fitto programma  di incontri “business to business” – organizzati dal nuovo Sportello integrato per l’internazionalizzazione di Trentino Sviluppo e dalla Camera di Commercio Italiana a  Mumbai – che visiteranno le aziende indiane potenziali partner nei loro stabilimenti industriali tra Mumbai, Delhi, Chennai e Bangalore. Presente nella delegazione anche la Divisione Turismo di Trentino Sviluppo, che verificherà con i principali tour operator indiani le condizioni operative per l’avvio di un progetto di attrazione in Trentino di turisti del subcontinente Asiatico, e la Trentino Film Commission, che incontrerà alcuni tra i più grandi produttori di Bollywood. Infine, la Provincia autonoma di Trento è stata invitata a partecipare alla visita che l’ambasciatore d’Italia in India, Daniele Mancini, effettuerà nella Regione del Gujarat, uno dei territori a maggior sviluppo produttivo dell’intero Sub-Continente asiatico.

imagesHa preso avvio nei giorni scorsi la missione imprenditoriale, di scouting turistico e promozione territoriale del Trentino in India. Con un gruppo di aziende trentine – specializzate nel campo delle apparecchiature per il trattamento dell’acqua, dei sistemi di abbattimento polveri, dei serramenti in legno, dei macchinari per la produzione di tubi, dei divani e poltrone in tessuto e in pelle – pronte ad aprire nuovi canali commerciali e opportunità di business in India. Le aziende, supportate dal nuovo Sportello integrato per l’internazionalizzazione di Trentino Sviluppo che si cimenta così con la sua prima missione estera, incontreranno in India imprese commerciali, di produzione e distribuzione direttamente nelle loro sedi operative situate tra Mumbai, Dehli, Chennai e Bangalore. Le aziende partecipanti alla missione sono state selezionate sulla base di specifici studi di fattibilità eseguiti dalla Camera di Commercio italiana in India che, attraverso la visita in Trentino di un suo esperto, ha avuto la possibilità di visitare le imprese interessate alla missione e verificare i prodotti di offerta più rispondenti alle caratteristiche del mercato indiano, uno dei più dinamici dell’area emergente.

L’India, registra da ormai più di un decennio tassi di crescita particolarmente sostenuti (la crescita del PIL dovrebbe attestarsi nel 2013 intorno al 5%) che stanno stimolando l’espansione di una classe media numericamente importante e con una crescente propensione al consumo di beni e servizi prima a loro inaccessibili, creando interessanti spazi di inserimento per le imprese europee. In questo contesto si è registrata negli ultimi anni una crescita – pur da livelli di partenza piuttosto bassi – delle esportazioni dal Trentino verso il mercato indiano: secondo i dati Istat, infatti, dai 22,3 milioni di euro di export del 2011 si è passati a quasi 25,3 milioni nel 2012, con un aumento di oltre il 13 per cento.

Parteciperà quindi alla missione la Divisione Turismo di Trentino Sviluppo, che incontrerà i principali tour operator indiani attivi verso l’Europa, i vertici delle associazioni turistiche e delle agenzie di viaggi indiane nonché qualificati esperti del settore, al fine di verificare le condizioni per avviare un progetto di promozione pluriennale per l’attrazione di turisti indiani in Trentino, in particolare quelli con maggior capacità di spesa – i nuovi ricchi – in crescita esponenziale in India. Uno specifico ambito di attività è dedicato poi alla Trentino Film Commission, che incontrerà alcuni tra i più importanti produttori cinematografici di Bollywood, la principale industria cinematografica indiana con un volume di affari ormai prossimo a quello di Hollywood. I registi bollywoodiani scelgono sempre più frequentemente location europee per girare i propri film generando un importante indotto per i luoghi prescelti, non solo in termini di pubblicità e marketing turistico verso l’enorme platea indiana, ma anche in termini di presenze durante le riprese stesse, dato il nutrito personale al seguito delle produzioni con evidenti ricadute sui consumi locali. La delegazione incontrerà al termine della quattro giorni di lavoro l’ambasciatore d’Italia a Dehli per riportare i principali esiti degli incontri avuti e beneficiare del prezioso supporto in loco delle rappresentanze italiane in India.

Particolare nota merita infine la partecipazione della Provincia autonoma di Trento alla visita che l’ambasciatore d’Italia in India, Daniele Mancini, effettuerà in Gujarat al fine di esplorare nuove collaborazioni economiche e scientifico tecnologiche per il Sistema Italia, che potrebbero a loro volta aprire nuovi opportunità di inserimento per il Trentino. Tra gli incontri previsti si segnalano quelli con i vertici delle categorie economiche, con il Primo Ministro del Governo locale e con i più avanzati Centri di Ricerca della Regione.