GARDONE – Silvio Castiglioni incontra a Santa Maria degli Angeli

0

All’interno dell’iniziativa “I musei incontrano il teatro”, mercoledì 11 dicembre il complesso conventuale di Santa Maria degli Angeli a Gardone Valtrompia, in via San Francesco d’Assisi, ospiterà alle ore 19 l’incontro con l’attore Silvio Castiglioni. Il complesso, giunto quest’anno al cinquecentesimo anno della sua fondazione, è uno dei più begli esempi di architettura sacra della Valtrompia, da sempre punto di riferimento per i fedeli.

Silvio CastiglioniDal 2008 il complesso ospita il Sistema dei Beni Culturali e Ambientali della valle (Sibca), attivo nella valorizzazione di quest’area della provincia bresciana. L’edificio ospiterà l’incontro con l’attore e ricercatore teatrale, Silvio Castiglioni, un artista da sempre attento al legame tra teatro e territorio. Sensibile alle questioni spirituali e filosofiche, Castiglioni è molto amato anche per il suo lavoro di formatore, che svolge sia in Italia che all’estero.

In provincia di Brescia ha stretto collaborazioni con diverse compagnie, è stato ospite in varie rassegne, tra cui “Crucifixus”, e tiene un laboratorio stabile all’Università Cattolica. Da instancabile ricercatore qual’è, Castiglioni è tra i fondatori del CRT – Centro di Ricerca per il Teatro di Milano e del Teatro di Ventura, gruppo di punta del cosiddetto “Terzo Teatro”. Tra le attività da segnalare c’è la direzione artistica, dal 1998 al 2005, del Festival di Santarcangelo, il più importante festival per il nuovo teatro e la ricerca teatrale italiana e quella, da febbraio 2011 a maggio 2012, del CRT di Milano.

Uno dei suoi ultimi progetti nel territorio bresciano è “Sulla via del cannone”, uno spettacolo itinerante alle pendici dell’Adamello. L’attore illustrerà brevemente la sua attività e i suoi lavori più recenti. L’incontro sarà seguito alle ore 20 da un aperitivo offerto dal consorzio D.O.P. Nostrano Valtrompia, mentre alle 20,30 si potrà fare una breve visita guidata curata dalla cooperativa “Colibrì”. L’iniziativa è gratuita.