OFFLAGA – Nonna premurosa: casa in fiamme per una candela votiva

0

Un cero votivo per “aiutare” il nipote che mercoledì mattina doveva sostenere un esame importante. Ecco quale è stata la causa dell’incendio in cui un’ottantenne di Offlaga ha perso la casa, rischiando anche la vita.

Vigili fuocoMercoledì, poco prima dell’ora di pranzo, l’abitazione, all’interno della cascina Cà di Dio, dell’anziana signora ha preso fuoco. In pochi minuti l’intera stanza in cui la signora abita da sola è andata a fuoco, fortunatamente sono rimaste illese le due stanze adiacenti. Il cero, probabilmente posizionato troppo vicino ai tendaggi o ad altri materiali infiammabili si è trasformato in una sorta di torcia, dando origine ad un incendio che solo il celere intervento dei Vigili del fuoco è riuscito a domare. Infatti è stato immediato l’arrivo di ben tre squadre di Vigili del fuoco, una di Verolanuova e due di Brescia; per domare l’incendio ci sono volute più di due ore.

Dopo una perizia la casa della donna è stata dichiarata inagibile, per questo l’anziana ha passato la notte dalla figlia. Fortunatamente per lei la tragedia è stata solo sfiorata, infatti la premurosa nonnina non ha riportato alcun tipo di ferita, ne ustioni ne contusioni, solo tanto spavento.