BRESCIA – Caso Stamina, l’ospedale Civile continua il trattamento

0

L’ospedale Civile di Brescia ha appreso dai mezzi di comunicazione l’ordinanza con la quale il Tar del Lazio ha sospeso i provvedimenti con i quali è stato costituito il comitato scientifico e recepito il parere negativo espresso da quell’organismo con riferimento al “metodo Stamina”.

Spedali Civili BresciaSi ritiene – si legge da fonti dell’azienda – che la decisione non possa avere una rilevanza diretta con riferimento alla somministrazione del “trattamento Stamina” ai pazienti a favore dei quali essa è stata ordinata dai giudici. La somministrazione pertanto proseguirà a favore dei pazienti già in trattamento e di quelli per i quali essa è stata programmata, ove ricorrano i presupposti e con le modalità specificamente previsti dagli ordini dei giudici. Per opportuna informazioni si riportano i dati aggiornati:

– 34 pazienti in trattamento;
– 44, con pronuncia favorevole, ma a condizione che la produzione e coltivazione delle cellule avvenga in diversi e autorizzati laboratori (le cosiddette cell factories);
– 129 con pronuncia favorevole e in lista d’attesa;
– 136 i cui ricorsi sono stati rigettati.