SARNICO – Piano di diritto allo studio approvato: sono 414 mila euro

0

Non smette di far sentire il suo appoggio alla scuola l’amministrazione comunale di Sarnico che lo scorso 28 Novembre durante un Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità il piano di diritto allo studio per l’anno scolastico 2013/2014.

Le ristrettezze economiche in cui i Comuni versano non fermano infatti l’aiuto che l’amministrazione continua a fornire al mondo dell’istruzione: al contrario la spesa destinata agli istituti di istruzione registra un forte incremento negli anni, basti pensare che in soli 4 anni l’aumento è pari a oltre 40.000 euro.sarnico

Il piano di diritto per il 2013/2014 prevede infatti lo stanziamento di 414.364,16 euro, contro i 401.180,00 euro del piano approvato nel 2012, i 384.800,00 del piano stanziato nel 2011 e i 373.528,00 del piano approvato nel 2010.

La ripartizione prevede che 81.200 euro vadano a favore della scuola per l’infanzia ( con il rinnovo della convenzione annuale, l’acquisto di attrezzature didattiche e manutenzioni varie), 33.390 euro invece alla scuola primaria dell’istituto comprensivo Donadoni ( per la fornitura gratuita dei libri di testo, la gestione della sala stampa e della sala di informatica con annesse attrezzature, per alcuni laboratori tra cui quello teatrale, per il rinnovo del punto di ascolto pedagogico, per la gestione dei sistemi di sicurezza, per nuove attrezzature informatiche e audiovisive e per l’acquisto di arredi esterni per il servizio mensa), 30.300 euro vadano alla scuola secondaria di primo grado per la gestione del fotocopiatore, del laboratorio di informatica, per la fornitura del materiale necessario ai laboratori, per il trasporto degli alunni durante attività di orientamento e attività sportive, per il consiglio comunale dei ragazzi, per il punto di ascolto psicopedagogico, per l’acquisto di sussidi e attrezzature informatiche e per la gestione dei sistemi di sicurezza.

Tra i vari servizi finanziati anche 4 nuovi progetti: potenziamento informatica e esame ECDL, potenziamento matematica e partecipazione alle olimpiadi della matematica, potenziamento lingua inglese e preparazione agli esami del Trinity College e infine il laboratorio di ceramica.

Per l’istituto Donadoni è anche previsto un contributo straordinario pari a 1.500 Euro per interventi ed acquisti d’emergenza.

Agli stanziamenti previsti dal piano di diritto allo studio sopra citati vanno aggiunti anche 267.974,16 euro che vengono assegnati alle scuole con il piano dei servizi di supporto per il diritto allo studio: questi fondi serviranno a finanziare gli interventi di sostegno per alunni portatori di handicap, il trasporto degli studenti, le borse di studio per gli alunni delle scuole superiori, i progetti promossi da ciascun istituto e il servizio della mensa scolastica.

“ La crisi economica non può fornirci una scusa per non sostenere il mondo della scuola e dell’istruzione- ha fatto sapere il ViceSindaco Romy Gusmini. Il nostro compito è infatti ben chiaro, e deve essere sempre ben presente nonostante le difficoltà: non solo gli amministratori devono fornire le condizioni affinchè tutti ma proprio tutti i ragazzi possano frequentare la scuola ma devono anche provvedere a fornire una serie di servizi didattici ed educativi importanti che completino l’offerta formativa competente a ciascun istituto.

La nostra amministrazione è sempre stata a fianco delle strutture scolastiche del nostro territorio, accogliendo le loro proposte e soddisfando le diverse necessità, andate in crescendo negli anni: non possiamo infatti non farci carico del futuro dei nostri giovani”.