LUMEZZANE – Il Patarò batte Settimo Torino e conquista la vetta della classifica

0

Patarò Lumezzane 24 –17 Settimo Torino (5-1)

Patarò Lumezzane: Masgoutiere; Fazzari (17’ st Cudicio), Scaramella, Zaffino (6’ st Raza), Costantini (37’ st Bosio), Locatelli, Cittadini; Cuello, Cropelli (11’ st Bellandi), Rizzotto; Scotuzzi, Montini (30’ st Bettinsoli); Picciacia (1’ st Cairo), Zoli (11’ st Cerri), Vitrani. Allenatore: Mike Gosling

Settimo Torino: Cerutti; Battigaglia, Marchi (30’ st Scandurra), Ducato, Cotroneo, Chiappini, Ciuffreda; Maso, Deandrea, Cremascoli; Lukic (17’ st Battaglia), Puscasu; Di Valentino (14’ st Panero), Frenda, Giannone. A disposizione: Cocca,Baldi, Meli, Russo. Allenatore: Claudio Franchi

Arbitro: Dabusti (Milano)

Marcatori: Pt: 5’ m Picciacia tr. Locatelli, 12’ m Locatelli tr. Locatelli, 22’ c.p.Chiappini, 29’ m Cotroneo tr.Chiappini; St: 2’ m Battigaglia tr. Chiappini, 4’ m Cittadini, 21’ m Bellandi.

Note: Fine pt: 14- 10; spettatori: 200; Cartellini gialli: 27’ pt Fazzari, 35’ st Scandurra; man of the match: Vitrani.

Patarò Lumezzane batte la sorpresa Settimo Torino, dopo una bella partita, conquistando anche il bonus vittoria, raggiungendo così l’ASR Milano al primo posto della classifica.

download (11)La partita come nelle previsioni, non è stata affatto facile per i padroni di casa, che hanno dovuto lottare e tenere a bada il giovane team di Torino. La partenza però è super per il Lumezzane: dopo cinque minuti di gioco Picciacia realizza la prima meta dell’incontro, trasformata da Locatelli, e poco dopo, proprio quest’ultimo, mette a segno la seconda marcatura, per poi trasformarla e portare così il Lumezzane sul 14-0. Il Settimo Torino però non si abbatte e anzi, prima realizza un calcio di punizione con Chiappini e poi Cotroneo segna la prima meta dei suoi alla bandierina, trasformata da Chiappini. Gli ospiti pigiano sul pedale dell’acceleratore, decisi a recuperare le 4 lunghezze che li separano dal Patarò, che però si difende bene dagli attacchi fino al termine del primo tempo.

La ripresa si apre con il sorpasso dei torinesi che portano la palla oltre la meta del Lumezzane, dopo una bella azione corale, con Battigaglia, siglando il 14-17. I padroni di casa allora rialzano la testa e con una maul da rimessa laterale arrivano ad un centimetro dalla linea di meta. Con una rapida azione, Cittadini segna la meta del nuovo sorpasso: 19-17. Infine, è proprio Bellandi, rientrato da un lungo stop, a segnare la meta che chiude la partita, dopo un potente raggruppamento in piedi da touche. Il match si conclude 24-17, che regala al Patarò cinque punti fondamentali per la classifica.

Queste le parole di coach Gosling a fine gara: “ La partita è iniziata molto bene, ed è finita meglio. È un passo importante per noi, il Settimo ha battuto la prima in classifica due settimane fa ed è sicuramente una buona squadra. Hanno un buon calciatore, una solida mischia e sono molto organizzati in rimessa laterale, dove ci hanno messo in difficoltà fino alla fine. Ci hanno fatto lottare fino al triplice fischio. Ma, i miei ragazzi sono stati bravi, hanno veramente giocato bene, tutti. Abbiamo lavorato molto seriamente in settimana e oggi abbiamo raccolto i frutti. Abbiamo fatto un importante passo avanti, ma ora pensiamo alla partita con il Grande Milano della prossima domenica. I milanesi in casa hanno sempre fatto bene”.