VILLA CARCINA – “Decrescita felice”, incontro di Unidea in Villa Glisenti

0

L’associazione culturale “Unidea” propone per martedì 3 dicembre alle ore 20,30, nella sala conferenze di Villa Glisenti a Villa Carcina, l’incontro “La decrescita felice” come approfondimento per uscire dalla crisi. Si tratta di un momento per aiutare a capire se e come questa corrente di pensiero possa essere la strada giusta per uscire dalla crisi economica e sociale.

Villa Glisenti
Villa Glisenti

Relatore dell’incontro sarà Simone Zuin, membro del circolo bresciano del Movimento per la Decrescita felice che si sta formando, introdotto dal giornalista Egidio Bonomi. L’iniziativa, aperta a tutti, è patrocinata dal Comune con la Comunità montana della Valtrompia. L’associazione “Unidea”, nata nel 2009, persegue finalità volte a favorire la conoscenza reciproca, lo scambio di esperienze e la crescita culturale in uno spirito di libero confronto su problemi di carattere sociale, culturale e amministrativo della società con particolare attenzione alla realtà locale e della Valtrompia in particolare.

L’associazione si prefigge di essere propositiva di iniziative e idee che mirino al miglioramento e alla valorizzazione della qualità della vita. Il prolungarsi della crisi economica, che sta ormai colpendo in modo profondo anche la valle, territorio denso di piccole e medie imprese con all’apice i distretti di Gardone e Lumezzane nell’adiacente Valgobbia, ha fatto emergere con chiarezza la vera e profonda entità e gravità del vissuto attuale.

Il benessere economico, che per larghe fasce della popolazione inizia a mancare, ha infatti nel passato nascosto ciò che probabilmente lo stesso aveva in parte contribuito a creare, ovvero la crisi morale, ambientale, energetica e anche politica. Il venir meno del benessere economico ha reso evidente tutte le componenti e la vera entità della “crisi” e da più parti ci si chiede quale possa essere la via di uscita. Da qui l’idea e il desiderio di approfondire i temi del “Movimento per la decrescita felice”. Per avere altre informazioni sul movimento si può contattare Mauro Zenoni al 335.8466139 e via mail.