BRESCIA – Taglio cuneo fiscale: benefici per i redditi medi e bassi

0

Dopo aver superato l’esame della commissione Bilancio del Senato, ora la legge di Stabilità si avvicina al voto in Parlamento con nuove importanti modifiche, in particolare sul fronte del cuneo fiscale. Si prevedono, infatti, tagli sui redditi medi e bassi con detrazione massima di 225 euro e benefici fino a 32mila euro di reddito.

Il via libera in Commissione Bilancio del Senato all’emendamento presentato dalla senatrice del Pd comporterà modifiche sostanziali alla legge di Stabilità. Il taglio del cuneo viene rimodulato per concentrare il beneficio sui redditi più bassi. L’emendamento del Pd concentra le detrazioni fiscali sui redditi tra gli 8mila e i 35mila euro, mentre il testo uscito dal consiglio dei ministri coinvolgeva i redditi fino a 55mila euro.

La riduzione della platea degli aventi diritto, pur senza intervenire sulle risorse messe a disposizione del Governo (in tal senso non si registrano novità ed è probabile che in Parlamento la discussione sarà comunque molto accesa), comporterà un aumento del beneficio per il singolo lavoratore dipendente. In questo modo, il massimo della detrazione si avrà per chi guadagna tra i 15mila ed i 25mila euro l’anno, con un meccanismo a scendere fino ai 35mila euro. La cifra della detrazione massima arriverà dunque a 225 euro netti.
Fonte: CGIA