OSTIA (RM) – Kumite, la camuna Master Rapid sul podio degli italiani

0

Sabato e domenica 23 e 24 novembre scorsi si è svolto il 24° Campionato Italiano a Squadre Sociali Assoluti e Giovanili. In una delle edizioni più numerose di sempre si sono affrontati i più prestigiosi club d’Italia per la conquista del titolo.

La squadra del Master Rapid
La squadra del Master Rapid

Buona, ma sfortunata la prova delle squadre maschili giovanili di kumite e kata, quella di kata composta da Andrea Nekoofar, Julian Visinoni e Mauel Pe viene fermata ai turni preliminari da una valutazione criticata, mentre la squadra di kumite composta da Luca Faustini, Omar Poetini, Marco Zucchetti, Nicolò Cretti, Alberto Medaglia, Ivan Bottò e Lorenzo Stabile supera gli Umbri del Yamaguchi Tavernelle per poi cedere ai Laziali del Karate Ladispoli.

Il colpaccio riesce invece alla squadra femminile giovanile di Kumite, infatti per i ragazzi della Master Rapid Skf Cbl non sono mancate le soddisfazioni con l’aggiudicazione di un podio prestigioso ottenuto grazie a una compagine composta da Sabrina Panteghini (48kg), Sveva Delvecchio (53), Dafne Guidone (59), Janet Allioni (66) e Caterina Dreassi (74).

Si è riusciti a disputare una gara palpitante che ha visto la squadra superare agevolmente i turni preliminari, cedere in finale di pool all’Asd Karate Angel (poi laureatosi campione d’Italia) per poi disputare una bella finale per il bronzo contro la squadra pugliese del maestro Di Domenico ex indimenticato campione che ha visto prevalere il team con disinvoltura per 4 a 1. Il raggiungimento dell’ennesimo podio nazionale è stato il giusto coronamento dei tanti sacrifici, sancito da una gara emozionante.

Ma alla bacheca della Master Rapid SKF CBL si aggiunge un’alta medaglia d’oro, quella dell’atleta Oscar Pe, in prestito al Centro Karate Sportivo che conferma l’ottimo lavoro svolto vincendo il Campionato Italiano a Squadre di Kata. Grazie al contributo dei compagni di squadra, Riccardo Losi e Alan Garda forma un team vincente cresciuto d’esperienza e di valore nelle tante gare disputate in questi anni. A fine manifestazione, i maestri Francesco Maffolini e Dario Zanotti hanno commentato entusiasti la prova generale dei propri atleti sostenendo che l’anno 2013 fino ad ora è stato già un anno eccezionale con tanti risultati di rilievo. Ora l’attenzione si sposterà prima a Foligno in Umbria per i Campionati Nazionali Giovanili CSEN e poi ad Ostia Lido per i Campionati Italiani riservati alla categoria Esordienti A.