BRESCIA – Brescia Musei: presentato il nuovo programma d’attività

0

Da sabato 30 novembre, in occasione delle festività natalizie, la Fondazione Brescia Musei, avvia uno speciale programma di attività: dai percorsi tematici ai laboratori per adulti e bambini, il museo vi invita a viverlo, autonomamente o in compagnia di parenti e amici, per riscoprirlo come uno spazio libero e imprevedibile, da riconoscere attraverso la propria immaginazione e le emozioni da essa suscitate.

Ecco i primi appuntamenti, da segnare sull’agenda!

AREA ARCHEOLOGICA DEL CAPITOLIUM

30 novembre dalle 14.00  alle 17.00

1 dicembre 2013 dalle 10.00 alle  17.00

Apertura straordinaria del Santuario Repubblicano

In questi due giorni sarà possibile visitare in via eccezionale la famosa aula affrescata del Santuario del I secolo a.C., prima che ripartano i lavori di valorizzazione del sito. Bisognerà infatti attendere il 2015 per visitare questo edificio, quando sarà inserito definitivamente nei percorsi archeologici dell’area del Capitolium.

Informazioni per l’accesso:

L’ingresso al Santuario è contingentato a gruppi di massimo 15 persone, per ragioni di conservazione del luogo.Verranno distribuiti direttamente in loco i coupon che danno diritto all’ingresso, con l’orario di accesso previsto.Durante l’eventuale attesa, sarà disponibile presso l’ufficio informazioni turistiche della Provincia di Brescia (ingresso da piazza del Foro 6) un operatore che fornirà l’assistenza culturale alla visita.

Per l’occasione sarà aperto il percorso archeologico di Palazzo Martinengo, grazie ai Volontari del Touring Club Italiano, sabato 30 novembre dalle 14.00 alle 17.00 e domenica 1 dicembre dalle 13.00 alle ore 17.00.

MUSEO DI SANTA GIULIA

dal 30 novembre 2013 al 6 gennaio 2014

Il viaggio dipinto

La mostra  propone il tema del viaggio attraverso le opere di alcuni maestri, in prevalenza bresciani, dell’Ottocento e dei primi anni del Novecento. Luigi Basiletti a Roma e Napoli, Giuseppe Canella in Francia e Olanda, Giovanni Renica e Ippolito Caffi nel vicino Oriente, così come Faustino Joli, Francesco Filippini e Arturo Bianchi nelle valli bresciane e sul lago di Garda, restituiscono il paesaggio nella sua mutevole bellezza, tra cieli talvolta nuvolosi, aurore e tramonti.

L’esposizione si chiude con un dipinto di Romolo Romani che, al contempo naturalistico ed astratto, apre agli sviluppi dell’arte moderna.

 

domenica 1 dicembre

ore 15.30

Scene dalla Natività (visita teatralizzata)

Il percorso affronta l’iconografia della nascita di Cristo attraverso il linguaggio teatrale e mostra come agli elementi base della rappresentazione, tratti dal Vangelo di Luca, altre fonti scritte abbiano aggiunte numerosi e diversi particolari.

ore 17.00

L’Opera del Mese

Girolamo Romani detto il Romanino

Natività (1545 circa)

a cura di Elena Lucchesi Ragni, responsabile Musei Civici d’Arte e Storia

La presentazione inaugura l’iniziativa “L’Opera del Mese”, che vedrà ogni mese l’approfondimento di un’opera selezionata appartenente alle collezioni dei Musei Civici.

ore 17.30

L’Ancella

Video-installazione site specific

di Enrico Ranzanici, a cura di ScenaUrbana

Su una facciata del chiostro antistante la chiesa di Santa Maria in Solario, un momento della storia rinascimentale del convento riaffiora, riportando in luce la possibile quotidianità di quel luogo.

Sia sabato che domenica l’ingresso al Capitolium (nelle fasce orarie consuete, sino ad esaurimento dei posti disponibili) e al Museo di Santa Giulia sarà gratuito per i residenti della città e della Provincia.

Le attività sono gratuite, sino ad esaurimento dei posti disponibili.