ALTO GARDA – Boom di matrimoni: un business per il giorno del sì

0

Non solo gli italiani, ma anche molti stranieri scelgono le zone dell’alto lago per il giorno del sì. Si è infatti registrato un boom di matrimoni civili nella sale consiliari di Salò e di Gardone Riviera. Un vero e proprio business, grazie al quale le casse comunali riscontro a trovare ristoro.

matrimonio23Dei 40 matrimoni civili celebrati nel 2013 a Gardone Riviera, solo 3 sono stati tra residenti, mentre gli altri erano di giovani sposi attratti dal fascino della sala consiliare lacustre. Di questi 37 matrimoni, 18 sono stati celebrato fra stranieri: 7 matrimoni hanno coinvolto cittadini del Regno Unito, 6 della Germania, 3 dell’Olanda, 1 della Russia, 1 dell’Austria. Il Comune, dal suo canto, cerca di promuovere il paese lacustre e di incentivare tale tendenza, tant’è che sul sito del Municipio c’è un’apposita sezione intitolata “Sposarsi a Gardone Riviera”. Molto ambite sono state anche le sale del palazzo della Magnifica Patria a Salò, dove nel 2013 sono stati celebrati bel 80 matrimonio, 17 dei quali fra stranieri, prevalentemente di origini scozzesi e britanniche.

Quanto agli introiti per le casse comunali, nel 2013 Salò ha introitato oltre 18mila euro, Gardone Riviera quasi 16mila ed in questo periodo di crisi tali entrate sono come nuova linfa vitale.