GARDA – Comitato Colline Moreniche: ultimo assalto contro la TAV

0

La TAV Brescia – Verona avanza inesorabile: i cantieri sono ormai a Travagliato, ad una manciata di Km dal Garda.

Il Comitato Parco delle Colline Moreniche organizza l’estrema resistenza e, attraverso il proprio segretario, esprime nuovamente la propria contrarietà al progetto. Gabriele Lovisetto si dice, innanzi tutto, ” preoccupato per le conseguenze che una ferrovia, un’altra ferrovia, che attraversa uno dei territori più verdi, sfuggito alle colate di cemento che altrove hanno distrutto paesaggi di rara bellezza, potrebbe arrecare“. Quindi, ribadisce e riassume i motivi del no, già molte volte espressi.

Innanzi tutto il costo per i 17 km in galleria, sotto le colline moreniche, costo di 10 volte superiore ad un tracciato in trincea a raso o in un tracciato sopraelevato. In secondo luogo, il danno che verrà inferto al territorio del Lugana, uno dei più pregiati per i suoi vigneti, erodendo il 20% della superficie totale. Poi, il rischio per sistema idrogeologico, in particolare si fa riferimento alla galleria San Zeno, e le conseguenze nefaste che si genererebbero se venisse intaccato durante i lavori. Last but not least, l’impatto negativo sul turismo e le ricadute sull’economia locale.