APRICA – Nasce l’Unione Albergatori con Corteno Golgi. Una “potenza” per il turismo

0

Il 21 novembre scorso, al Black Stone di Aprica, è stata presentata AC Unione Alberghi Aprica Corteno Golgi, il nuovo sodalizio che riunisce le attività ricettive del comprensorio. La presentazione è avvenuta in presenza del vicesindaco e assessore al Turismo di Aprica Bruno Corvi, il sindaco di Corteno Golgi Martino Luigi Martinotta, il presidente del Consorzio Terziere Superiore Pierluigi Negri, il direttore dell’agenzia di Aprica della BPS Gustavo Caldinelli, il presidente della Proloco Aprica Marco della Moretta, dei rappresentanti degli impianti a fune di Aprica, le Scuole di Sci e i ventisei soci che hanno dato vita all’associazione. Si tratta dell’Agriturismo Li Spondi, B&B Abete, B&B Hotel Aprica, B&B Hotel Cioccarelli, B&B Meublé Ambrosini, B&B Relais Villa Brioschi, B&B Residence Serenella, Hotel Arish, Hotel Bozzi, Hotel Derby, Hotel Club Funivia, Hotel Ginepro, Hotel Larice Bianco, Hotel Miramonti, Hotel Urri, Hotel Torena, Residence Stella Alpina, Hotel Roma, Hotel Italia, Hotel Posta, Hotel Saint Martin, Residence Biancaneve, Hotel Cristallo Club, Hotel Sport, Hotel Aurora e Residence Stofol.

Albergatori ApricaCon il loro appoggio e sostegno l’associazione prende vita sotto tutti i punti di vista. Il nome nasce per unire ciò che anche la geografia unisce, cioé i due Comuni di Aprica e Corteno Golgi e le due relative provincie, Sondrio e Brescia. La mancanza di un’associazione albergatori, per un territorio turistico, condizionava negativamente le possibili sinergie e ciò che di positivo possono dare. In tanti volevano un’associazione, anche se in pochi ci hanno creduto fino in fondo. È però bastata la volontà di quei pochi per convincere tutti. I soci fondatori si sono impegnati a coordinare i lavori per garantire la serietà del loro operato. Il primo obiettivo è tutelare la categoria per mezzo di un organismo che riunisce nella volontà di crescere e rappresenta ogni soggetto. Il secondo è cercare una collaborazione con gli altri attori del panorama turistico per creare un’offerta competitiva e offrire un maggior numero di servizi agli ospiti delle località.

Il terzo è collaborare con gli enti pubblici per trovare delle strategie comuni in materia di turismo e valorizzazione del territorio. In primis creando una rete di professionisti capace di sviluppare sinergie e portare innovazione sul territorio. Secondo: aprendo un tavolo di confronto con gli attori privati che lavorano sul territorio. Terzo, aprendo un canale di collaborazione non solo all’interno del panorama comunale, ma anche provinciale. E’ in programma la realizzazione di un sito internet dell’associazione, nel quale tutte le strutture alberghiere avranno la loro pagina da gestire in modo autonomo. Questo è utile da una parte per tenere informati sull’attività dell’associazione, dall’altra promuovere le singole strutture associate.

Inoltre proseguirà il dialogo, già iniziato, con le altre categorie che lavorano in ambito turistico, cercando di concretizzare i primi risultati a partire dalla prossima stagione invernale. I canali principali che verranno utilizzati saranno digitali grazie all’apertura di una pagina Facebook e Twitter e Instagram che aiuterà a far parlare le immagini. Nella convinzione che l’associazione andrà bene, gli albergatori di Aprica e Corteno hanno inaugurato la loro nuova associazione con grande entusiasmo e grandi idee che stanno alimentando la riuscita di nuove iniziative.