TRENTO – Sottoscritto il finanziamento di 55milioni da Banca Europea a Trentino Trasporti

0

È stato sottoscritto in questi giorni, da Andrea Kirschen, loan officer di BEI – la Banca europea per gli investimenti, e Ezio Facchin, presidente di Trentino trasporti spa, un contratto di finanziamento di 55 milioni di euro che consentirà di dare avvio ad opere attese da tempo; fra queste figurano la nuova officina dei treni in località Spini di Gardolo, che sostituirà l’attuale struttura situata in centro città e dedicata ai treni della Trento-Malè-Marilleva, e la rimessa di Croviana, che servirà sia per gli automezzi su gomma sia il rimessaggio dei treni.

indexIl piano degli investimenti, cofinanziato dalla Banca Europea, ha come obiettivo quello di migliorare la funzionalità del servizio e potrà anche rappresentare un’opportunità per l’indotto del territorio, in particolare per il comparto green. La Banca Europea, infatti, pone particolare attenzione alla politica di rispetto e tutela dell’ambiente: fra i requisiti per la concessione dei finanziamenti vi è anche il rispetto di procedure che regolano il settore. Trentino trasporti spa è impegnata, in questo senso, quotidianamente nel miglioramento della sicurezza e dell’attrattività dei trasporti anche con iniziative che hanno un occhio di riguardo per l’ambiente e per lo sviluppo sostenibile, basti pensare al ricorso ad energia da fonti rinnovabili sia per la gestione degli immobili che per la mobilità.

Accanto alla realizzazione della nuova officina a Spini e della rimessa di Croviana, il piano prevede anche la creazione di parcheggi di interscambio e il rinnovamento degli immobili sotto il profilo della sostenibilità ambientale; inoltre verranno acquistati due nuovi elettrotreni che circoleranno sulla linea del Brennero, tra Bolzano e Ala.

Trentino trasporti spa valuta che il finanziamento ottenuto possa coprire un periodo di circa 2 anni, in linea con gli investimenti effettuati negli ultimi tre anni, attestati su circa 25 milioni annui.