BRESCIA – Controlli ai corsi d’acqua da nord a sud: tutto nei limiti

0

Il maltempo sta colpendo tutta l’Italia e il Comune di Brescia ha eseguito alcuni controlli straordinari ai corsi d’acqua e alle rogge per verificarne le condizioni e la manutenzione. Gli accertamenti, eseguiti dalla polizia Locale e dai tecnici del Reticolo idrico minore, hanno coinvolto il Garza, la roggia Torricella e Costalunga per quanto riguarda la zona Nord della città; l’area compresa tra Sant’Eufemia, Buffalora, Goldoni e Musia per quanto riguarda la zona Sud.
In tutti i casi è stato evidenziato un afflusso d’acqua abbondante, ma entro i limiti.

indexIl Consorzio Federativo Utenze del Mella ha provveduto alla chiusura delle paratoie principali di derivazione dal Mella dei corsi d’acqua che attraversano la città, ramificandosi nei vari canali e rogge. Una precauzione presa tutte le volte che le previsioni danno l’arrivo di perturbazioni di un certo interesse, anche senza allerta meteo. La chiusura verrà mantenuta fino a lunedì 25 novembre, quando le condizioni meteo dovrebbero migliorare e le temperature dovrebbero scendere, determinando un notevole calo del rischio. Visto che non vi è necessità di riaprire le paratoie fino alla stagione irrigua prossima (15 aprile), resteranno abbassate in modo da garantire l’afflusso del solo “minimo vitale” previsto dalla legge (peraltro indispensabile anche per garantire la possibilità del funzionamento degli scaricatori di fognatura).

“I recenti fatti di cronaca ci dimostrano come sia importante prendersi cura del territorio”, ha sottolineato l’assessore alla Protezione Civile Gianluigi Fondra. “La manutenzione ordinaria e straordinaria deve essere una priorità per evitare situazioni di rischio per la popolazione”.