CAZZAGO – Discarica, il Consorzio Franciacorta dice no

0

Il Consorzio Franciacorta prende la parola in merito alla discarica che dovrebbe sorgere nell’area della Macogna e decide di non restare fuori dalle polemiche che in queste settimana sono scaturite dalla vicenda.

macogna“Siamo del tutto contrari ala realizzazione dell’impianto”, anche I produttori vinicoli non sono entusiasti: “Il nostro Consorzio appoggerà la posizione contraria, in nome del rispetto del territorio e dei danni che questa discarica provoca al Franciacorta. Il progetto va contro tutti gli sforzi fatti dal Consorzio in vista dell’Expo, dedicato all’agricoltura e ai prodotti della terra”.

Il progetto iniziale prevedeva di realizzare nell’area ora adibita alla discarica il Parco Locale della Macogna. Il progetto prevedeva il recupero delle cave dismesse con una riqualificazione ambientale.

Ora dopo l’autorizzazione della Provincia l’utilizzo il sito sarà occupato da una discarica,  per lo smaltimento di un milione e 350mila metri cubi di rifiuti inerti.

Giuseppe Salvioni, amministratore delegato del Consorzio, prosegue poi: “L’area della discarica è collocata nella frazione di Cazzago, di poco esterna al territorio di produzione del Franciacorta”.