NAVE – Qualità vita, ok montagna e tra “piccoli”. Giù Bassa e Garda

0

Primo in classifica il Comune di Nave, seguito da Salò e Gardone Valtrompia sul podio. Lumezzane si piazza al 12° posto e il capoluogo, Brescia, raggiunge il nono posto. E’ la classifica che ha realizzato nei giorni scorsi il Giornale di Brescia tra i paesi della provincia che contano più di 10 mila abitanti e divisi per diverse aree tematiche: sicurezza e tempo libero, economia e lavoro, tenore di vita, popolazione e servizi.

Nave primo in classifica
Nave primo in classifica

E il Comune sulle rive del Garza si identifica come il posto migliore dove vivere in provincia, grazie al secondo posto ottenuto nella sicurezza e ambiente e quinto nel tempo libero. Ma ciò che accomuna i primi cinque paesi classificati (Manerbio quarto e Darfo Boario Terme quinto) è la “vecchiaia” della popolazione, quindi residenti più anziani nei rispettivi comuni.

Brescia raggiunge le prime nove posizioni grazie al tenore di vita, economia, servizi e tempo libero, ma negativo dal punto di vista della popolazione, ambiente e sicurezza. Altre caratteristiche di questa speciale classifica stilata dal quotidiano di via Solferino sono il fatto che nelle prime dieci posizioni c’è spazio per quattro paesi (Nave, Gardone, Darfo e Sarezzo) che trovano collocazione in montagna e si tratta di Comuni che superano di poco i 10 mila abitanti. Pessimi risultati, invece, per la bassa bresciana relegata agli ultimi posti e un vero e proprio tonfo per i gardesani di Desenzano e Lonato: per loro è solo 27° e 28 posto.