NAVE – Musei e teatro, Lucilla Giagnoni alla Pieve della Mitria

0

Nell’ambito dell’iniziativa “I musei incontrano il teatro”, promossa dall’associazione culturale “Treatro terre di confine”, con la Comunità montana della Valtrompia, il Sibca, La Via del Ferro dalla Valtrompia a Brescia e la Pieve della Mitria, venerdì 22 novembre alle ore 18, alla Pieve della Mitria di Nave in via Piave Vecchia 20, ci sarà l’incontro con l’attrice Lucilla Giagnoni.

Lucilla Giagnoni NaveIl complesso plebano della Mitria, situato all’imbocco della “valle delle cartiere” di Nave, sarà il suggestivo contenitore dell’incontro, il primo degli appuntamenti della rassegna. L’obiettivo è quello di offrire alla gente un momento culturale di grande impatto, mettendo in dialogo arte, spiritualità e un’attrice che da anni si dedica allo studio di testi sacri, convinta che il compito dell’artista sia quello di “vedere”, ossia intuire e mostrare agli altri la salvezza, la porta d’uscita dall’Inferno.

Ecco dunque la scelta di un luogo suggestivo come la Pieve della Mitria, edificio di tradizione romanico-lombarda, per conoscere più da vicino quest’attrice molto amata nel territorio bresciano. La Giagnoni, che ha lavorato con i migliori attori, scrittori e registi del panorama contemporaneo, da anni si dedica anche a progetti teatrali curati da lei in toto, in particolare “Paesaggi” e “La trilogia della Spiritualità”. La sua voce calda e intensa sa trasportare il pubblico, creando emozioni e atmosfere magiche.

Per l’occasione l’attrice parlerà del suo ultimo spettacolo “Ecce homo”, allestito dal 12 al 24 novembre al Teatro Sociale di Brescia, che partendo dal tentativo di dare un’interpretazione all’affermazione “Ecco l’Uomo”, mette in dialogo i testi sacri con i trattati scientifici, la poesia e, soprattutto, la fiaba, quella di Pinocchio, un pezzo di legno che vuole diventare a tutti i costi un Uomo. Dopo l’incontro, alle 19 l’associazione “Amici Pieve della Mitria” sarà a disposizione per una breve visita al complesso architettonico, mentre alle 20 sarà possibile fermarsi per una cena con spiedo organizzata sempre dalla stessa associazione (costo dello spiedo 25 euro, prenotazioni entro mercoledì 20 novembre al 338.4718636 o tramite mail). L’iniziativa, spiedo a parte, è gratuita.