LUMEZZANE – Il Patarò travolge Asti nella partita casalinga, a un punto da vetta

0

Patarò Rugby Lumezzane 95 – 17 Asd Asti Rugby (0-5)

Patarò Rugby Lumezzane: Masgoutiere; Fazzari, Scaramella, Zaffino, Savardi (1’ st Bettinsoli), Locatelli, Cittadini (14’ st Sudicio); Cuello, Ghizzardi, Rizzotto, Scotuzzi (1’ st Colosio), Montini, Piciaccia, Zoli (18’ st Cairo), Vitrani (8’ st Cavagna).

A disposizione: Peveroni, Bianchetti.

Allenatore: Mike Gosling

Asd Asti Rugby: Rabezzana, Cataldi, Montersino, Binello, Montaldo, Francesio, Ravizza (18’ st Perossinotto), Ameglio, Bosso, Palazzetti, Carafa (18’ st Mazza), Canta, Ristov, Abbatino, Santos.

A disposizione: Nebiolo, Osta, Furlanetto, Hogea, Spunton.

Allenatore: Juan Sebastian Francesio

Arbitro: Bonatti (Piacenza)

Marcatori: Primo tempo: 1′ m Savardi tr Locatelli; 4’ m Fazzari; 7’ m Ravizza tr Francesio; 10’ m Zaffino; 15’ m Zoli tr Locatelli; 20’ m Masgoutiere tr Locatelli; 25’ m Rabezzana; 27’ m Cuello tr Locatelli; 31’ m Ghizzardi; 33’ m Piciaccia.

Secondo tempo: 2’ m Zoli tr Locatelli; 13’ m Francesio tr Francesio; 22’ m Colosio tr Locatelli; 26’ m Scaramella tr Locatelli; 32’ m Zaffino tr Locatelli; 34’ m Montini tr Locatelli; 36’ m Masgoutiere; 40’ m Mazza.

Note: 9’ pt cg Francesio; 21’ st cr Francesio.

Parziale primo tempo: 48 – 12

Spettatori: 400

Man of the match: Alberto Masgoutiere.

download (11)Nella partita valida per il campionato di serie B, il Patarò Lumezzane travolge Asti, con una netta vittoria per 95-17. Fin dal calcio d’inizio i padroni di casa pigiano il piede sull’acceleratore partendo in quarta: bastano infatti 30 secondi a Savardi per realizzare la prima meta dell’incontro, trasformata dal solito Locatelli. Tre minuti dopo tocca a Fazzari segnare la seconda meta, grazie ad un ottimo lancio di Locatelli.

C’è quindi la reazione dell’Asti con il suo esperto capitano Francesio, che prima manda in meta Ravizza e che poi trasforma senza problemi. Scatta il 9’ e nel contempo inizia la cavalcata del Patarò: arrivano, in fila, le segnature di Zaffino, Zoli e Masgoutiere. Il punteggio si fissa sul 31-7. L’ultimo tentativo di reazione dell’Asti è la meta di Rabezzana al 25’. I RossoBlu non si scompongono e anzi aumentano la pressione, realizzando altre tre mete con Cuello, Ghizzardi e Piciaccia. Il primo tempo si chiude 48-12.

La seconda frazione di gioco è un monologo valtrumplino: arrivano le mete di Zoli, Colosio, Scaramella, Zaffino, Montini e Masgoutiere. Il Patarò ha dimostrato un’ottima solidità di squadra, grazie anche alla buona prestazione degli innesti entrati dalla panchina, che diventano un’arma preziosa per la corsa al campionato. L’ultima meta della partita è dell’ Asti con Mazza, precisamente al 40’. Con questa vittoria, insieme al bonus raggiunto e vista la sconfitta di Asd Milano contro Torino, il Lumezzane si porta ad una sola lunghezza dai primi della classe.

A fine gara coach Gosling ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Sono soddisfatto soprattutto per due ragioni. La prima rappresenta la voglia di “spingere” dei miei giocatori che è durata fino all’ultimo secondo a disposizione. Era una mia richiesta alla quale hanno risposto con decisione. La seconda, invece, è rappresentata dalla determinazione e dalla qualità che mi hanno mostrato tutti i giovani giocatori che hanno contribuito a questo successo. Stanno crescendo continuamente e continueranno a farlo. Rappresentano per noi una grande risorsa per gli impegni che verranno”.

Ecco le parole del flanker del Patarò Lumezzane, Enrico Ghizzardi: “Mi sento di ringraziare tutti i giocatori più esperti di questo gruppo perché stanno permettendo a noi giovani di crescere con loro. Questo è un gruppo molto unito, nel quale tutti lavoriamo nella stessa direzione e per raggiungere lo stesso obiettivo. E questo rappresenta la nostra forza”.