TRENTO – Disponibili le immagini del papa che accende la fiaccola di Trentino 2013

0

Ricorda un fiore di montagna ed è segno dell’incontro fra sport, ricerca e innovazione tecnologica la fiaccola accesa dal Pontefice lo scorso 6 novembre, prima dell’udienza del mercoledì. Un simbolo della speranza di pace e amicizia tra i popoli, partito il giorno stesso in tour per portare questo importante messaggio, alla volta di alcune città universitarie in Italia e in Europa. A questo link www.universiadetrentino.org, in home page, una fotogallery e una videogallery dell’evento.

indexLa fiaccola vuole essere un’occasione per diffondere tra i giovani i valori ispiratori di Trentino 2013, assieme alla visione di un futuro migliore. Nel pomeriggio del giorno dell’accensione è stata mostrata alla Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (Crui) e allo storico ateneo romano de La Sapienza. Ieri, 7 novembre, è rimasta ancora nella capitale per raggiungere la Presidenza della Repubblica, la Presidenza del Consiglio, il Campidoglio e quindi alcuni Ministeri (Sviluppo Economico, Beni Culturali, Miur, Affari esteri) e le sedi del Cusi e del Coni. Nelle prossime settimane arriverà in altre città italiane ed europee, portando con sé il messaggio dell’Universiade che invita a salire verso l’alto, per conquistare con dedizione, costanza e fatica un traguardo dopo l’altro. Torino, Losanna, Pisa, Monaco, Venezia, sono alcune delle tappe del suo percorso, dove incontrerà giovani universitari e rappresentanti accademici. Farà quindi rientro a Trento per inaugurare la 26^ Universiade invernale, dopo aver attraversato le vallate trentine sedi delle competizioni. Una staffetta di campioni la porterà il giorno 11 dicembre da Rovereto, sede della conferenza internazionale, fino alla cerimonia d’apertura in Piazza Duomo, per l’accensione del braciere e l’inaugurazione di questo grande evento, alla presenza delle squadre partecipanti provenienti da oltre 60 nazioni del mondo.