BRESCIA – Allarme ambiente: analisi Pcb sul sito del Caffaro

0

L’assessore all’Ambiente della Regione Lombardia Claudia Maria Terzi ha annunciato che presso il Sito di Interesse Nazionale Caffaro, inquinato da Pcb, verranno effettuate indagini utili alla bonifica del sito.

Su mandato della Regione, e grazie ai finanziamenti di questa, i tecnici dell’Arpa sono già entrati in azione e le indagini cpinvolgeranno i comuni di Brescia, Castelmella, Flero, Poncarale e Capriano del Colle. Le ricerche costeranno 554mila euro e i risultati dovrebbero essere pronti a marzo del 2015.

Obiettivo dell’indagine è quello di definire in modo preciso l’estensione dell’area contaminata da Pcb. L’assessore Terzi ha con l’occasione spiegato che si tratta di sopperire ad una disattenzione dello Stato, che non è intervenuto come avrebbe dovuto.