BRESCIA – Al museo Santa Giulia la mostra Marica Fasoli. 2 anime

0

Venerdì 15 novembre alle ore 18.00, presso le Gallerie laterali del Museo di Santa Giulia, si terrà l’inaugurazione della mostra “Marica Fasoli. 2 anime”.

Marica Fasoli, nata a Bussolengo Verona, lavora e vive a San Giorgio in Salici, presso Verona. Dopo essere diventata Maestra d’Arte al Liceo Artistico Statale di Verona, ed aver ottenuto le specializzazioni in Conservazione e manutenzione dei manufatti artistici su tela e legno e in Anatomia Artistica, nel 2002 si concentra solo sulla pittura, con la sua ricerca basata su una poetica iperrealista, partecipando a numerose mostre e vincendo premi e riconoscimenti vari.

download (16)Ce ne parla il curatore Alberto D’Atanasio: “La mostra  “ 2 ANIME “ vuole avviare una sorta di dialogo tra il visitatore e i due valori visivi che compongono lo stile unico di Marica Fasoli, la raffigurazione surreale dell’incorporeità dell’anima attraverso ciò che la contiene e la rappresentazione quasi metafisica delle scatole, dei contenitori che accolgono quegli oggetti piccoli che compongono quell’infinitamente piccolo in cui l’infinitamente grande si rivela.

Gli oggetti della Fasoli riscoprono l’universo della memoria e dei ricordi, quasi che quelle scatole e quegli involucri altro non siano che i luoghi dove l’anima trova il modo di manifestarsi.Tutti gli oggetti portano i segni di questo loro uso ed è proprio questo logoramento del tempo che costituisce l’anima dell’oggetto e che ci può rivelare molto dell’universo di chi con l’oggetto rivive il suo passato, i ricordi.

Ciò che è lo scopo di questa mostra al Santa Giulia, continua D’Atanasio, è che gli oggetti rivelano il linguaggio arcaico e quanto mai moderno dell’anima, perché in effetti, le opere della Fasoli suscitano emozioni, sensazioni, in definitiva sentimenti, cioè tutto quel pianeta del cuore che insieme alla razionalità degli oggetti danno voce all’interiore dell’uomo, all’anima.”

La mostra è organizzata dall’Associazione Culturale GuardaOltre, con il patrocinio del Comune di Brescia e la collaborazione di Fondazione Brescia Musei. La mostra, aperta fino al 15 dicembre, sarà visitabile dal martedì alla domenica dalle ore 9.30 alle 17.30