BRESCIA – Pmi Day da record, 3 mila studenti visitano 40 imprese

0

Venerdì 15 e sabato 16 novembre torna anche a Brescia la quarta giornata nazionale delle piccole e medie imprese (Pmi day) organizzata dal Comitato Piccola Industria di Aib. Se un primo obiettivo è far conoscere la realtà produttiva e i valori espressi, ma soprattutto il contributo fondamentale che il sistema della piccola e media impresa offre alla crescita economica e sociale del territorio, creando ricchezza, tecnologia, occupazione, un secondo ma non meno importante traguardo è far comprendere soprattutto il ruolo imprescindibile che il manifatturiero riveste, e continuerà a rivestire, per l’occupazione del territorio bresciano. I primi destinatari dell’appuntamento di venerdì e sabato sono i giovani, cui Aib vuole trasmettere la voglia d’impresa, ma soprattutto il significato di ciò che il sistema delle pmi rappresenta, trasferendo questi contenuti anche alle famiglie dei ragazzi e agli insegnanti che rivestono un ruolo decisivo nell’orientamento dei giovani.

Pmi Day 4a giornataPer meglio raggiungere l’obiettivo, Aib si è fatta carico di tutte le spese di trasporto degli studenti dagli istituti alle aziende che sono state scelte per la visita. “La manifestazione – ha spiegato Giancarlo Turati presidente della Piccola Industria di Aib presentando la quarta edizione del Pmi Day – è rivolta principalmente alle scuole della provincia, ai loro allievi e agli insegnanti chiamati a plasmare, insieme con le famiglie, le future risorse del nostro Paese. La crescita della società e delle imprese può infatti esser favorita solo dai giovani, dalle idee nuove che le loro menti fresche e il loro entusiasmo possono esprimere.

E’ per questo – ha  spiegato Giancarlo Turati – che Aib investe risorse nella formazione e promuove l’istruzione e la formazione come strumenti di crescita della collettività e di creazione del valore”. L’edizione 2013 del Pmi Day sarà la quarta tappa di un’esperienza che negli anni ha visto aumentare costantemente a Brescia la partecipazione di imprese e studenti e che quest’anno propone Aib ai vertici nazionali dell’iniziativa con oltre tremila studenti interessati a visitare le 42 aziende che apriranno i loro reparti.

“La volontà è far conoscere ai ragazzi cosa si fa nelle imprese, la tecnologia espressa, i mercati conquistati e soprattutto gli uomini che nelle imprese lavorano. E’ con questo progetto, coordinato per Brescia da Elisa Torchiani e Piermatteo Ghitti – ha concluso Giancarlo Turati – che apriremo le nostre aziende venerdì e sabato prossimi per raccontarne storia, contenuti, obiettivi  e risultati”. Il Pmi Day sarà inoltre l’occasione per parlare dei successi ottenuti, magari anche condividendo obiettivi e strategie raggiunti con altre aziende, attraverso forme di collaborazione che hanno dato vita ad esperienze di valore come consorzi e reti di impresa e per trasmettere la visione dell’impresa, intesa come una comunità di persone, partecipe di un progetto condiviso e parte integrante del territorio nel quale opera.

SCUOLE PARTECIPANTI

AZIENDE DA VISITARE