BRESCIA – No titolo italiano per il Rally 1000 Miglia. Sarà solo WRC

0

La giunta sportiva dell’Aci Italia ha deciso: il 1000 miglia non sarà valido per il Campionato italiano di rally nel 2014. La notizia era nell’aria, come avevamo anticipato sull’Eco delle Valli.tv. La gara bresciana viene penalizzata dalla regola per cui annualmente deve esserci un turn over tra le gare che pretendono di avere la titolarità per il campionato di rally maggiore. Unitamente a questo, va segnalato che il prossimo anno il campionato si svolgere su otto prove e non nove come era previsto quest’anno.

Rally 1000 miglia AngeloIl posto del 1000 Miglia verrà preso dal Rally Due Valli che, insieme al Rally Il Ciocco, Rallye Sanremo, Targa Florio, Rally Italia Sardegna, Rally Adriatico, San Marino e Alpi Orientali varranno per il CIR. La gara bresciana paga la perdita della validità europea nel 2013: infatti, questo impediva di entrare nelle gare per cui poteva esserci turnazione con altre gare per la validità del CIR. A nulla è valso l’impegno della direttrice dell’Aci di Brescia Eleonora Vairano per sostenere la gara, che dal punto di vista organizzativo non era certo seconda a nessuna delle altre designate per il campionato italiano.

Magra consolazione per la gara bresciana è che farà parte del neo campionato Wrc riservato alle vetture WRC/A8. Questo campionato  si correrà su fondo di asfalto e con validità per il Trofeo Rally Nazionali della tipologia Naz B con durata complessiva delle prove speciali da 100 a 130 km. In pratica è stato cambiato il nome a quello che era il Trofeo Asfalto. Gli appassionati hanno perso la possibilità di vedere all’opera i migliori specialisti, ma in compenso potranno vedere le più potenti vetture oggi esistenti.

Insieme alla gara bresciana, di questo nuovo campionato fanno parte rally Lanterna, Salento, Marca Trevigiana, San Martino di Castrozza, Trofeo Aci Como e con riserva il  Rally RomaCapitale. Infine, il Trofeo Terra, l’altro importante campionato Aci-Csai, sarà composto da Rally San Crispino, Rally Italia Sardegna, Rally Adriatico, San Marino, Costa Smeralda, Conca d’Oro, Puglia e Lucani.