GARDA – Comune e albergatori chiedono la messa a disposizione del parcheggio di Villa Albertini

0

Il parco di Villa Albertini potrebbe ospitare un parcheggio: per risolvere l’emergenza dei posti auto gli albergatori ed il Comune di Garda hanno chiesto al conte Pieralberto Degli Albertini la concessione dell’area. Quest’ultimo ha dichiarato che prima di prendere una decisione in merito intende consultare le figlie.

indexSi tratta di un’area ora dedicata ad orto che potrebbe ospitare un ampio parcheggio i cui introiti consentirebbero alla famiglia di raccogliere i finanziamenti necessari per la manutenzione dell’edificio, che ha bisogno di restauri. Un edificio dal grande valore storico e architettonico. Sia gli amministratori comunali che il conte hanno contattato la Soprintendenza per verificare la fattibilità del progetto. L’opera potrebbe dare ampio respiro a Garda evitando l’ammasso d’auto perennemente parcheggiate lungo le mura del parco. La zona sarebbe abbellita e il lungolago più adatto ad organizzare eventi.  Il Conte, inizialmente perplesso, ora sembra più predisposto a concedere l’area e non nasconde che avrebbe grande soddisfazione morale se potesse contribuire allo sviluppo del paese di Garda, da lui molto amato. Fino ad ora ha fatto del suo meglio per mantenere la villa ma, vista l’età avanzata, ora pensa alle figlie. Per evitare di lasciare loro un peso, perlomeno dal punto di vista economico, il Conte pensa che la costruzione del parcheggio potrebbe dare loro la possibilità di procurarsi quelle entrate finanziarie che consentirebbero loro di portare avanti il lavoro di restauro e manutenzione da lui intrapreso, giacché l’impegno economico per garantire il mantenimento della struttura è molto forte, tant’è che il conte s’è in passato visto costretto ad alienare altre proprietà. Parlerà quindi con le figlie e in base al loro volere – e alla decisione della Soprintendenza – deciderà come procedere.

Ove venisse realizzato, il parcheggio sorgerebbe nella porzione di giardino non interessata da alberi secolari, sulla sinistra della villa – guardando la facciata in direzione Torri. Si tratterebbe di un parcheggio a pagamento custodito con 200 stalli, importantissimi per una zona mal servita con posteggi pericolosi quali quelli che attualmente sorgono a ridosso del muro di cinta in via San Carlo. Per Davide Bensinelli il parcheggio sarebbe “un’opera sensazionale, tra le più importanti per lo sviluppo del turismo di Garda”.