LONATO – La casa del futuro: Open Day Passivhaus in via dei Colli

0

Alcuni mesi fa, l’assessore all’Urbanistica del Comune di Lonato, Christian Simonetti, acconsentì volentieri all’idea di Energiacasa, in collaborazione con Villebio – Lehner, di realizzare sul territorio del Comune una delle prime case passive costruite in Italia.

Casa passivaLa casa passiva è un’abitazione che assicura il benessere termico senza o con una minima fonte energetica di riscaldamento interna all’edificio, ovvero senza alcun impianto di riscaldamento “convenzionale”, come termoconvettori e caloriferi. In essa si fruttano al massimo le fonte energetiche locali (sole, terra e aria) in modo passivo, ossia senza macchine attive, e si aumentano le prestazioni termiche, portando quel poco di energia rimasta con l’impianto di ventilazione.

La nuova realizzazione, eretta in soli due giorni, si trova in via dei Colli. Per ora è stata terminata solo esternamente, mentre è stata lasciata in vista all’interno (pareti e impiantistica) per poter mostrare quali sono le metodologie di costruzione, i materiali e gli impianti necessari.

Il PGT di Lonato del Garda, attraverso le proprie norme tecniche, sottolinea l’Assessore Simonetti, “dimostra grande attenzione alle tematiche del risparmio energetico, infatti nella costruzione di questa casa passiva, il costruttore ha potuto usufruire di incentivi sugli oneri di urbanizzazione”.

Tra l’8 ed il 10 Novembre, in occasione dell’Open Day Passivhaus, sarà possibile visitare la costruzione. Saranno, inoltre, a disposizione alcuni tecnici per spiegare il funzionamento dell’edificio e soddisfare tutte le curiosità.