LUMEZZANE – Il Patarò Lumezzane alla difficile sfida contro Parabiago

0

Domenica 3 novembre alle ore 14.30, presso il campo sportivo di Rossaghe, andrà in scena la partita tra Patarò Lumezzane e Parabiago.

download (11)Il Patarò rugby Lumezzane torna al cospetto del pubblico del “Rossaghe” per riacciuffare il secondo posto della classifica del girone A della serie B, perso sette giorni fa a Milano, ed attualmente occupato da Parabiago, odierno rivale dei valgobbini. Quello contro il quindici guidato dall’ex giocatore della Leonessa Massimo Mamo è, quindi, il secondo scontro diretto consecutivo che Cuello e compagni devono affrontare e superare per rimanere agganciati alla vetta della graduatoria, alimentando così gli stagionali desideri di promozione.  Negli ottanta minuti da giocarsi contro la formazione dell’interland milanese, il collettivo di Gosling  intende anche riscattarsi dal primo scivolone stagionale commesso domenica scorsa a Milano contro la capolista dei cadetti lombardi: l’Asr.

Come i meneghini di Ivano Bonacina, Parabiago ha cominciato la stagione senza mai commettere sbavature, conquistando 4 successi in altrettanti match. Un poker di vittorie però guadagnato contro le formazioni che occupano gli ultimi quattro posti della classifica: Biella, Lecco, Rovato e Asti. Per gli uomini di Mamo quello contro contro i valgobbini è, quindi, il primo test probante della stagione, mentre i rossoblù sono maggiormente abituati a confrontarsi con squadre di alta classifica.

Il punto di forza dei rivali della quinta giornata di campionato è, senza ombra di dubbio, il pack. Parabiago ha finora intimorito i rivali dimostrandosi solido ed organizzato sia in mischia chiusa che in rimessa laterale. Per queste ragioni coach Gosling ha concentrato la preparazione settimanale sulle fasi statiche.

“ Parabiago è una formazione organizzata che gode di un’ottima mischia e può contare su di un mediano d’apertura argentino dotato di un buon gioco al piede. – commenta coach Gosling –  I punti di forza della squadra di Mamo sono le rolling maul e i drive da touche. Perciò, durante la settimana, abbiamo lavorato molto sulla difesa da rimessa laterale e da mischia chiusa.  Ai miei ragazzi ho chiesto più disciplina, maggiore concentrazione e una gestione più intelligente del match rispetto alla partita di domenica scorsa contro l’Asr.  La vittoria è, infatti, indispensabile per riacciuffare subito le prime posizioni della classifica.“

I valgobbini devono fare i conti con i primi malanni di stagione che hanno colpito alcuni giocatori e non potranno fare affidamento sul flanker Cropelli (out per una distorsione alla caviglia), oltre che sugli squalificati Cerri e Cavagna. Via libera, invece, per Angelo Vitrani che, risolto l’infortunio al ginocchio, ha guadagnato la prima convocazione stagionale.