BARDOLINO – Un nuovo hotel a Cisano, fondi e opere pubbliche per il Comune

0

Arrivato il sì del Comune per la realizzazione della nuova struttura: nei giorni scorsi è stato infatti siglato l’accordo con gli eredi Delaini che, nell’area dinnanzi al Parco, realizzeranno un albergo di 26mila metri cubi, dotato di 100 stanze e studiato a misura di bambino.

Ivan-de_beni-1Non solo: i proprietari amplieranno anche il parcheggio San Vito, che ospiterà ben 130 posti auto con aree verdi da cedere al Comune per la sosta pubblica. Inoltre provvederanno a riordinare l’area cimiteriale di 2.636 metri quadrati con la costruzione di un parcheggio per 45-50 posti auto. Si sono inoltre impegnati a realizzare a fianco della Gardesana, per 2.225 metri quadrati, un percorso ciclo-pedonale, a cedere gratuitamente a Veneto Strade un’area di circa 250 metri quadrati all’incrocio tra le vie Pralesi e Peschiera dove potrà essere realizzata una rotatoria. Il Comune, insomma, ha avuto un suo tornaconto, che è evidente anche nel fatto che la famiglia Delaini dovrà versare nelle casse comunali ben 800mila euro; somma che sarà destinata ad opere pubbliche o interventi esclusivamente a favore della stessa frazione.

Sono questi i capisaldi dell’accordo pubblico privato che il sindaco di Bardolino Ivan De Beni ha illustrato nei giorni scorsi a Cisano nel corso di un incontro pubblico. L’accordo siglato è già definitivo ed il sindaco De Beni, dopo circa trent’anni di trattative, si dice soddisfatto. A suo giudizio si tratta di un intervento capace di dare slancio turistico. Slancio che sarà incentivato dalla formula Family che la nuova struttura alberghiera proporrà ai suoi clienti. Inoltre sono stati trovati in tal modo i fondi necessari per realizzare interventi e opere pubbliche da troppo tempo attese.

“ L’amministrazione vigilerà accuratamente perché il privato ottemperi a quanto previsto e realizzi, non solo nei modi ma anche nei tempi dovuti, le opere a suo carico”, ha garantito il primo cittadino.