VILLA CARCINA – Comune e cittadini, la comunicazione di carta e con i social

0

“Siti web, Facebook, Twitter, sms, una newsletter e la carta stampata. Sono molti gli strumenti che nel nuovo millennio permettono ai Comuni di informare la cittadinanza sulla vita civica del paese e sulle principali iniziative culturali e del tempo libero” spiega Moris Cadei, vice sindaco e assessore alla Comunicazione di Villa Carcina.- Abbiamo così deciso di promuovere una giornata di approfondimento su questi temi che sono sempre più fondamentali in un’epoca come questa che grazie alle nuove tecnologie che permettono a chiunque, stando comodamente seduto a casa propria, di prendere visione di quanto viene fatto e proposto dal proprio comune, ma anche di effettuare richieste e istanze senza muoversi dalla propria abitazione o ufficio.

Social networkAl tempo stesso ricordo che teniamo sempre d’occhio anche la spesa: a parte il servizio di sms, gli altri servizi sono pressochè gratuiti in quanto gestiti internamente dal nostro Ufficio Pubbliche Relazioni. Ricordo inoltre che siamo stati fra i primi comuni bresciani ad attivare un profilo Facebook e Twitter, che hanno rispettivamente 953 amici e 145 followers (e continuano ad aumentare), due strumenti seguiti soprattutto dai giovani. Oltre a questo sottolineo che da anni settimanalmente informiamo la cittadinanza con una mailing-list che oggi contempla 475 indirizzi mail, suddivisi fra chi desidera ricevere tutte le informazioni relative al Comune e chi invece vuol essere informato solamente su opportunità ed iniziative culturali. Per quanto riguarda i siti web – continua l’assessore – non c’è solamente il sito ufficiale del Comune.

Abbiamo anche una serie di siti tematici, come quello di Villa Glisenti, per dare risalto alle numerose iniziative che sempre vengono promosse nel nostro polo culturale, c’è il sito dell’Informagiovani, un sito per la biblioteca, per la nostra Polizia locale e per le attività produttive e commerciali del paese”. Ma è con i dati sui visitatori del sito che si ha un’idea di quanto oggi sia importante la comunicazione. “Il numero delle pagine visionate sul nostro sito ufficiale ci dimostra che le visite sono in costante aumento. Si va dalle 127 mila del 2009, alle 178 mila del 2010, per proseguire con le 214 mila del 2011 fino alle 251 mila del 2012”. Sebbene si viva nell’era della telematica la carta stampata continua comunque a mantenere la sua importanza. “Sono due le pubblicazioni ordinarie del Comune: da un lato il notiziario dell’Amministrazione comunale – continua Cadei – un numero annuale di carattere informativo e amministrativo distribuito a tutte le famiglie. Dall’altro un periodico mensile autostampato (Informa Villa Carcina), che evidenzia i principali appuntamenti culturali e le informazioni di interesse generale, che si avvia fra l’altro al centesimo numero e che viene distribuito, per ottimizzare le risorse, in alcuni luoghi significativi del paese oltre che appeso alle bacheche comunali.

Entrambe le pubblicazioni sono comunque disponibili anche in formato elettronico. Per riceverle è sufficiente inviare una mail al nostro Ufficio Relazioni con il Pubblico specificando che si vuol essere informati da parte del Comune. Ricordo infine che è attivo anche il servizio di sms, che permette di ricevere sui propri telefoni cellulari delle brevi informative”. All’incontro sui social network e comunicazione tra Comune e cittadini programmato per mercoledì 30 ottobre alle ore 17,30 in Villa Glisenti saranno presenti oltre a Luca Bonomelli dell’URP di Villa Carcina, Daniela Belleri dell’URP di Sarezzo, il giornalista Marco Bernasseni e Daniele Peli di Intred. Al termine degli interventi sarà dato spazio alle domande del pubblico. La partecipazione è libera e gratuita.