CASTEGNATO – L’Asl di Brescia conferma: l’acqua di Castegnato è potabile

0

Se qualcuno era incerto sulla qualità dell’acqua che bevono gli abitanti Castegnato, la risposta che l’Asl di Brescia, Distretti Socio sanitari 2 e 3, ha inviato al gruppo di minoranza consigliare “Uniti per Castegnato Pdl-Lega” che chiedeva dati, non lascia più dubbi: “La qualità attuale delle acque di rete Idrica pubblica del Comune di Castegnato è pienamente conforme ai criteri stabiliti dalla normativa vigente””.
La lettera, inviata anche al comune per conoscenza, prosegue confermando che “”i risultati delle analisi fin qui effettuati sulle acque di rete da parte di ASL e su quelle di pozzo da parte dell’Ente Gestore sono, infatti, del tutto in linea con quanto previsto dal Decreto Legislativo 31/2001.”

Acqua pubblicaLa minoranza consigliare aveva chiesto dati sulla tossicità e cancerogenità ed anche su questi due aspetti si sofferma la risposta dell’Asl che parte dalla considerazione che “…la ricerca di altri parametri, potenzialmente pericolosi perchè tossici e/o cancerogeni per l’uomo, viene generalmente condotta sulla base di elementi di sospetto che quasi sempre scaturiscono da indagini ambientali che evidenzino una significativa contaminazione delle matrici naturali che potrebbe impattare le falde acquifere utilizzate per l’approvvigionamento pubblico”” e conclude certificando che “”…nel corrente anno, a seguito di un evento segnalato da ARPA, è stato monitorato il parametro Cromo, che risulta essere nei limiti previsti dalla legge”.

“Adesso basta ingiustificati allarmismi ai castegnatesi – commenta l’Assessore all’Ambiente Edoardo Corongiu — La nostra acqua è buona e l’unico problema che abbiamo trovato, ma non è una novità, è un alternante eccesso di nitrati ed è per questo che è attivo un denitrificatore al pozzo di via Franchi. E’ comunque un problema che risolveremo molto presto, alla grande e definitivamente con la prossima attivazione del nuovo pozzo realizzato da Aob2. Per maggiore sicurezza L’Asl ci ha chiesto una ricognizione, per il parametro cromo anche sui pozzi privati ad uso domestico/potabile, lo faremo nei prossimi giorni.”