TRENTO E ROVERETO – Al via la stagione del jazz

0

Sei concerti in programma dal 27 ottobre al 12 maggio, di cui tre  programmati all’Auditorium di Tren to e altrettanti al “Melotti” di Rovereto. E’ la nuova proposta di musica Jazz del Centro Servizi  Culturali S. Chiara che abbandona a partire da quest’anno la dimensione del Festival per offrire agli appassionati una proposta artistica distribuita su un arco temporale più ampio, integrata nel calendario con le altre proposte musicali organizzate dal Centro, oltre
che con il programma sinfonico dell’Orchestra Haydn.

imagesIl calendario dei concerti è stato illustrato nei giorni scorsi a Trento nel corso di una conferenza stampa dal direttore del Centro Servizi Culturali S.Chiara, Francesco Nardelli e dal consulente artistico per il Jazz, Vincenzo Costa. Sono intervenuti all’incontro con i giornalisti la direttrice del Conservatorio Bonporti di Trento, Simonetta Bungaro e Riccardo Brazzale direttore della Lydian Sound Orchestra che eseguirà in prima mondiale un opera di Charles Mingus. “La
presenza della più longeva rassegna di Jazz trentina all’interno del calendario della stagione di spettacolo proposta dal Centro S. Chiara – spiega il consulente artistico per il Jazz, Vincenzo Costa – ci obbliga, in quanto ideatori del programma, ad uno sforzo creativo capace di far coesistere nello stesso cartellone, gli elementi della tradizione afro americana con la ricerca di nuovi linguaggi in più vasti orizzonti musicali”.

Un abito nuovo, quindi, veste la 29ª edizione degli Itinerari  Jazz di  Trento e Rovereto, e come sempre accade in queste occasioni, le novità hanno  soprattutto lo scopo di  sorprendere. Nelle  due  principali  città della provincia, tra l’autunno e la primavera prossimi, si svolgeranno sei appuntamenti nei quali verranno presentate sia nuove formazioni, sia gruppi che saranno in tournée per celebrare la loro pluridecennale attività  musicale. Di questi ultimi potremo apprezzare le partiture originali da cui traspare intatta tutta la freschezza e l’attualità della loro produzione artistica. Una importante presenza nel programma 2014 degli Itinerari, è la consueta  parentesi di approfondimento didattico svolta in collaborazione con il Conservatorio “Bonporti”  di  Trento, in cui le collaudate capacità degli studenti saranno stimolate dalla caratura internazionale del grande Gil Goldstein, che dirigerà una sua nuova composizione commissionatagli per l’occasione.

L’appuntamento è fissato all’Auditorium di Trento per il 12 maggio 2014. Una  produzione multidisciplinare, musica affidata alla Lydian Sound Orchestra e coreografie alla Compagnia Abbondanza/Bertoni, riporterà alla luce il 16 aprile 2014 all’Auditorium “Melotti” di Rovereto – in prima esecuzione assoluta dal vivo – l’opera “The Black Saint and The Sinner Lady” del grande maestro del Jazz americano, Charles Mingus, considerata un capolavoro e un  limpido esempio di contaminazione tra generi musicali diversi. All’incontro tra mondi musicali di paesi lontani tra loro, è dedicato il concerto d’apertura del 27 ottobre prossimo all’Auditorium di Trento con il chitarrista  John McLaughlin e gli indiani di “Shakti”, cui faranno seguito il concerto del Paolo Fresu Quintet (13  novembre  2013  – Auditorium  “Melotti”)  e le esibizioni dei vocalist statunitensi Dianne  Reevers (19 dicembre – Auditorium di Trento) e Gregory Porter (26 marzo 2014 – Auditorium “Melotti”) con i loro quintetti.