ARCO – “Comuni fioriti”: confermati i “tre fiori”. Tutti i premi dati

0

La giuria di esperti ha confermato domenica 13 ottobre al Comune di Arco la valutazione di tre fiori (i riconoscimenti vanno da un fiore, il minimo, a quattro fiori, il massimo), nel corso dell’edizione 2013 della premiazione nazionale del circuito “Comuni Fioriti”, promosso dall’Associazione Produttori Florovaisti (As.Pro.Flor), che quest’anno s’è svolta a Savigliano (in provincia di Cuneo).

Ha dato il via alla premiazione la consegna delle targhe per la collaborazione al Ministero delle Politiche Agricole (è stato letto un messaggio del Ministro Nunzia De Girolamo), alla Regione Piemonte e al Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli dell’Ossola. A seguire le targhe di Città del Vino a Garlenda (SV), Città Slow a Borgo Val di Taro (PR), UNPLI a Sinagra (ME), Federunacoma a Oleggio (NO) e la targa AISM a Campiglia Cervo (BI). Una targa anche per Cuneo che, anche quest’anno, è stata la provincia con il maggior numero di comuni iscritti, mentre il premio per la “Provincia più giorita” (per la percentuale del numero di comuni iscritti) è andato a Biella.

indexMa quali sono i comuni più fioriti d’Italia? Anche quest’anno sono stati due i premiati per ognuna delle quattro categorie di concorso: iniziamo dal “Fiore d’Oro” assegnato a Transacqua (TN); per i comuni turistici il vincitore è il valdostano Brusson (secondo classificato Stresa, in provincia di Verbania); per i villaggi fino a 1.000 abitanti il vincitore è Usseaux, provincia di Torino, secondo classificato Gressoney-La-Trinité (AO); per i paesi e le cittadine da 1.000 a 5.000 abitanti il primo premio va a Transacqua (secondo posto per Villar Pellice, provincia di Torino), mentre tra le città con oltre 5.000 abitanti ad imporsi è Cervia (secondo piazzamento per Merano, Alto Adige, quest’ultimo al primo anno di concorso tra i Comuni Fioriti d’Italia).

Altre targhe sono andate a Grado (GO) per il ‘rispetto dell’ambiente’, a Trento per i ‘ponti fioriti’, a Cervia e Transacqua per i molti anni di collaborazione, a Mezzolombardo (TN) per il progetto che ha coinvolto ragazzi dai 17 ai 20 anni per la manutenzione del verde, a Limone Piemonte e Savigliano per l’ospitalità, a Merano per la ‘tutela delle alberature, la manutenzione e lo sfruttamento intelligente delle risorse naturali’, alle riviste “Il Mio Giardino” e “Giardini” per la collaborazione e a Suzuki Italia per la prestigiosa partnership con la fornitura di un’auto utilizzata per le visite ufficiali dei giurati nei comuni italiani. Premi speciali sono stati poi assegnati a Sant’Ambrogio di Torino (TO) per la ‘partecipazione dei cittadini’, a Mede (PV) per il più caratteristico ‘edificio storico fiorito’ e a Farnese (VT) per la ‘comunicazione’. Vincitore del premio ‘Pollice Verde’ è stato il signor Marco Merli di Stenico (TN). Premiati anche il villaggio valdostano di Etroubles e la Città di Spello (PG) per la partecipazione ad Entente Florale Europe la scorsa estate: anche quest’anno il riscontro ottenuto dall’Italia è stato ottimo e le due candidate si sono aggiudicate, nelle rispettive categorie, la medaglia d’oro e quella d’argento.

Targhe per l’impegno personale sono andate a Rosalia Grillante (San Michele Mondovì, Cuneo), Gualtiero Grilli (Bizzuno, Ravenna), Elisa Montanari (Stresa, Verbania), al vicesindaco di Spello Antonio Luna ed al sindaco di Etroubles Massimo Tamone, entrambi referenti per le rispettive municipalità nel lungo percorso di preparazione per la partecipazione ad Entente Florale 2013.

Novità di quest’anno sono stati i premi speciali ai campi da golf: il primo premio è andato al Golf Club “I Roveri” di Fiano (TO),  due premi speciali sono stati invece assegnati al Golf Club di Claviere (TO) e al Golf Club di Garlenda (SV). Anche quest’anno sono state premiate le “Case e balconi fioriti”: il primo premio è andato alla Sig.ra Piera Pozzo di Sordevolo (BI), il secondo premio ex-aequo alla Sig.ra Mirella Betti di Castellina in Chianti (SI) ed al Sig. Elio Fumero di Crissolo (CN), il terzo premio alla Sig.ra Silvana Bussati di Acquappesa (CS). Il Municipio più fiorito d’Italia nel 2013 è stato quello di Pré-Saint-Didier (AO), mentre il premio “Albergo Fiorito” è stato assegnato al “Grand Hotel Des Iles Borromées” di Stresa (VB). Il premio “Scuola Fiorita” è andato alla Scuola Elementare “Sandro Pertini” di Chiusa di San Michele (TO).

Sono state poi consegnate le targhe stradali di “Comune Fiorito” che verranno apposte all’ingresso del territorio comunale, distinte da un numero variabile da 1 a 4 fiori secondo il giudizio dato dalla giuria di esperti.