MONIGA – Sboccia il vino della salute contro le malattie metaboliche

0

Arriva il “vino metabolico”, un innovativo nettare in cui l’alta qualità vitivinicola si fonde con principi nutritivi atti a prevenire malattie metaboliche come il diabete mellito, l’ipertensione arteriosa e l’obesità.

campostarneIl “vino della salute” nasce da un brainstorming che ha visto coinvolti l’enologo Mattai Vezzola, lo chef pioniere della cucina metabolica Luca Barbieri ed il nutrizionista degli Spedali Civili di Brescia Claudio Macca.

Sboccia così il Valtenesi Campostarne, prodotto che mantiene il naturale equilibrio di gusto e olfatto a favore dell’esaltazione del piacere e che conferma le affermazioni di Christiaan Barnard, cardiochirurgo di fama internazionale, che nei suoi scritti dichiara che due bicchieri di vino rosso al giorno tolgono il medico di torno.

Se assunto con moderazione – ha spiegato il professor Macca – il vino rosso ha effetti quasi farmacologici: una dose da 150 ml contiene gli stessi livelli di antiossidanti di due tazze di tè verde, 5 mele o 7 succhi d’arancia. Inoltre, già nello stomaco compie un’azione protettiva anche per i contenuti antiossidanti degli altri alimenti“.

Questo vino, che abbiamo chiamato Valtenesi Campostarne – ha poi aggiunto l’enologo Vezzola – entra a pieno titolo nel pensiero equilibrato della buona tavola. Dalla rarità di quattro uve autoctone del Lago di Garda: Groppello, Marzemino, Sangiovese e Barbera nasce un prodotto raro e prezioso, risultato di una ricerca mirata a conciliare due esigenze fondamentali: mantenere il naturale equilibrio di gusto e olfatto e comprovare che due bicchieri di vino al giorno aiutano il nostro cuore a stare meglio”.

Viene così intaccato il vecchio teorema che associa la dieta al sacrificio e nasce un nuovo paradigma, in cui la dieta diventa sinonimo di gusto e benessere. In questo vino confluiscono settantacinque anni di esperienza sul campo o, meglio, sul vigneto: vinificazione tradizionale in rosso, evoluzione in piccole botti di rovere, imbottigliamento e affinamento in cantina per ulteriori 4/5 mesi. Il risultato è un vino color rosso rubino, dal profumo intenso di viola e frutti di bosco, dal gusto armonico, con un’eccellente tannicità in grado di allungarne il sapore e la morbidezza.