MANERBIO – Domani, all’ospedale, un seminario sull’osteoporosi

0

Si terrà domani alle ore 15 presso l’aula magna dell’Ospedale di Manerbio il seminario “Osteoporosi a 360° prevenzione, diagnosi, terapia” organizzato dall’Azienda Ospedaliera di Desenzano nell’ambito delle iniziative promosse per la Giornata Mondiale dell’Osteoporosi dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da).

ospedale.manerbioLa giornata si pone l’obiettivo di sensibilizzare le donne nei confronti di una malattia che si previene e si risolve non solo grazie ad un sano stile di vita e a una dieta corretta, ma anche grazie ad un’adeguata informazione. Gli specialisti tratteranno l’osteoporosi sotto tutti i punti di vista offrendo indicazioni utili per la sua prevenzione, diagnosi e terapia.

Dopo il successo delle iniziative proposte lo scorso mese di aprile in occasione del mese dell’osteoporosi, l’Azienda Ospedaliera offre, alle donne presenti al seminario e in possesso dei fattori di rischio predisponenti l’insorgere della malattia, la possibilità di prenotare una densitometria ossea ad ultrasuoni gratuita che verrà eseguita, fino ad esaurimento dei posti disponibili, nella giornata di martedì 22 ottobre presso gli Ospedali di Manerbio e Leno.

L’osteoporosi è una patologia a largo impatto sociale con diverse e comprovate conseguenze negative di matrice sanitaria, sociale ed economica spesso sottovalutata e affrontata con grave ritardo. Si tratta, infatti, di una malattia silenziosa, che può progredire per diversi anni fino a quando viene confermata la diagnosi o finché non avviene una frattura. A causa dell’alto indice di invecchiamento, si stima che entro il 2050 le fratture di femore saliranno dagli attuali 1,6 milioni annui a 5-6 milioni; solo in Italia, si passerà da 86 mila fratture di femore, registrate nel 2000, a circa 150 mila entro il 2020. Fondamentali sono dunque, da un lato, l’attenzione per la malattia nella fase di prevenzione e di prescrizione delle cure, che devono ridurre il rischio di frattura e di rifrattura, e dall’altro la motivazione del paziente al proseguimento della terapia, spesso interrotta o non adeguatamente seguita.

Per maggiori informazioni sulla giornata è possibile contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico di Manerbio 0309929714 o di Desenzano 0309145576.