MILANO – Industria giù del 4,6% annuo in agosto

0

In calo dello 0,3% la produzione industriale ad agosto rispetto a luglio, quando la contrazione è stata dell’1%. A comunicarlo è l’Istat che registra, rispetto ad agosto 2012, una flessione del 4,6% (corretta per effetti calendario), la 24esima consecutiva.

La diminuzione congiunturale della produzione industriale ad agosto è imputabile, secondo i dati Istat, al comparto dell’energia dove l’indice perde l’1,6%. Al contrario aumenta per tutti gli altri raggruppamenti di industrie: i beni di consumo (+2,2%), i beni intermedi (+1,3%) e i beni strumentali (+0,1%).

I mezzi di trasporto sono il primo settore ad agosto per crescita della produzione industriale con un +13,1% rispetto al 2012. Lo segnala sempre l’Istat che indica, tra gli aumenti più consistenti, quelli di computer, elettronica e ottica (+12,4%) e di tessile, abbigliamento e accessori (+10,5%). Al contrario, le flessioni maggiori sono per il coke e i prodotti petroliferi raffinati (-12%), per la fornitura di energia e gas (-8,9%) e della fabbricazione di macchinari (-8,8%).

Fonte: Cgia di Mestre