CONCESIO – Dialoghi tra Papi: le lettere di Giovanni XXIII e Paolo VI

0

“Due stelle luminose nella Chiesa e nel mondo”. Così mons. Francesco Beschi ha definito due grandi figure ecclesiastiche che hanno segnato la storia nella seconda metà del Novecento.

Giovanni Roncalli, ossia papa Giovani XXIII e Giovan Battista Motini cioè Papa Paolo VI, l’uno bergamasco e l’altro bresciano, negli anni compresi tra il 1925 e il 1965 hanno intrattenuto una costante corrispondenza composta da 201 lettere racchiuse in un volume dal titolo “Lettere di fede e di amicizia” curato da Loris Capovilla e Marco Roncalli, presentato ieri sera all’Istituto Paolo VI di Concesio.

Davanti ad un’attenta platea, mons. Francesco Beschi ha sottolineato come il carteggio tra i due ecclesistici sia una testimonianza dei percorsi biografici dei due corrispondenti e, nello stesso tempo, dei cambiamenti della Chiesa in quegli anni. La foto è tratta dallo Studio Critico sul Concilio Vaticano II