ROVIGO – Franco Alberti (Brescia) campione italiano paracanoa

0

Franco Alberti dell’asd Sport Club Brescia Liberavventura vince il titolo italiano di Paracanoa discesa bissando il tricolore di slalom. Un’ottima gara per il bresciano chiusa con il tempo di17′ 13″ impiegato per scendere il Canal Bianco a Rovigo domenica scorsa, davanti ad atleti del Canoa Club Mestre e della Polisportiva Milanese.

Franco Alberti premiato
Franco Alberti premiato

La gara indetta dalla Federazione Italiana Canoa Kayak CONI ha visto al via oltre 100 atleti provenienti da tutta Italia, suddivisi nelle varie categorie in base alla disabilità fisica o mentale. Per l’atleta paraolimpico è una grande soddisfazione essere riuscito a bissare il titolo italiano vinto a Caselecchio di Reno lo scorso aprile nello Slalom. La Paracanoa diventerà specialità paraolimpica a Rio de Janiero nel 2016 e le società bresciane del CKC Palazzolo e Sport Club Brescia Liberavventura stanno investendo molto in questo settore.

L’atleta del Palazzolo Veronica Plebani è già entrata in nazionale piazzandosi al quarto posto ai recenti campionati mondiali di paracanoa a Duisburg in Germania, mentre per Franco Alberti, nonostante i grossi problemi per la mancanza di un accesso lago che faciliti l’ingresso in acqua, sono arrivati due ori tricolori e una vittoria alla gara internazionale di fondo dello scorso maggio. La società cittadina, affiliata FICK ed UISP, da anni lavora nella Paracanoa battendosi contro le barriere archiettoniche che ostacolano la diffusione e la pratica della canoa kayak per disabili e, con questo ennesimo titolo, rinnoverà la richiesta all’amministrazione comunale di Brescia di poter praticare e promuovere l’attività della pagaia al Parco delle Cave di San Polo, luogo che sarebbe già pronto per ospitare eventi di canoa a tutti i livelli.

Per la società cittadina si conclude una buona stagione con due titoli italiani, una medaglia di bronzo, un 5° e un 8° posto ai campionati italiani (paracanoa e normodotati) e con 4 titoli regionali. Una stagione dove il club ha investito molto nell’organizzazione dei Centri Estivi e d’Avviamento alla canoa per ragazzi in collaborazione con Europa Sporting Club e Forza e Costanza, attività che ha permesso a quasi 1.000 bambini di provare a vivere l’esperienza di scivolare sull’acqua con il mezzo più ecologico che esista, la canoa.