SAN REMO – Basso-Dotta più veloci, arriva 5° il bresciano Albertini

0

Giandomenico Basso e Mitia Dotta con la Peugeot 207 S2000 hanno conquistato la 55a edizione del rally di San Remo, ultima prova del campionato italiano e penultima dell’europeo. Seconda posizione per i finlandesi Leppi-Ferm con la Skoda S2000 e terzi i bergamaschi Perico-Carrara con Peugeot 207 superati dal duo scandinavo sull’ultima prova.

Saresera vincitore Under 23 del trofeo Suzuki
Saresera vincitore Under 23 del trofeo Suzuki

Per i colori bresciani il quinto posto di Stefano Albertini con la Peugeot del Team Twister e la vittoria nel campionato under 23 del trofeo Suzuki di Gianluca Saresera e Manuel Fenoli con i colori della Just Race. Uscito di strada, senza conseguenze per l’equipaggio, Danilo Fappani.

La gara è stata ricca di colpi di scena che hanno colpito il campione italiano Scandola, con grossi problemi agli pneumatici e alla fine ritirato, il garfagnino Andreucci incappato per un errore di guida in una picchiata che gli ha fatto perdere la leadership saldamente in pugno fino qual momento e alla fine sesto assoluto e il francese Bouffier che, secondo prima dell’ultima ps, a sette secondi da Basso, ha cercato il tutto per tutto, incappando invece in un taglio di curva eccessivo che ha provocato una foratura ed è giunto quarto.

La Peugeot vince il titolo italiano tra i costruttori. “Per noi – dice Albertini – un quinto posto importante e sono consapevole di avere dato il massimo”. Sarasera dopo una partenza molto accorta su un asfalto viscido, ha recuperato nella seconda parte della gara, mancando il podio del trofeo per soli 5”. Si conclude così una lunga stagione che ha visto Saresera e la scuderia Just Race impegnati nelle competizioni più prestigiose a livello nazionale e internazionale.

“Il 2013 è stato lungo ma formativo – dice il pilota.- In Manuel Fenoli sono riuscito a trovare un navigatore eccezionale e i progressi si sono visti. Il trofeo di casa Suzuki è molto valido e stiamo già valutando l’ipotesi di riprovarlo nel 2014 magari con altre configurazioni”.