VALCAMONICA – Profughi in Valle, la Lega dice no: abbiamo già dato in passato

0

Il direttivo della Lega Nord Valle Camonica, alla notizia che alcuni profughi potrebbero venire ospitati in alcune associazioni della zona, ha reagito alzando la voce.

Foto-dei-Rifugiati“Apprendiamo dagli organi di stampa che alcune amministrazioni comunali e cooperative sociali camune, sarebbero intenzionate ad accogliere i clandestini ora ospitati a Lampedusa.

La Valle ha già i suoi problemi e non abbiamo le risorse per gestire anche questa nuova “emergenza”. Crediamo che in un particolare momento di crisi come questo, dove le nostre aziende chiudono ed i nostri lavoratori vengono licenziati, le istituzioni camune debbano destinare tutte le risorse prima ai senza lavoro, ai tanti anziani in difficoltà, ai giovani in cerca di una borsa di studio presenti in Valle Camonica e non cimentarsi nelle fallimentari quanto costose pratiche di sostentamento di clandestini in attesa di riconoscimento.

Un’emergenza per alcuni che è una ghiotta opportunità per tutti coloro che si occupano del redditizio business dell’immigrazione percependo ingenti risorse pubbliche (fino a 35/45 euro giornalieri per clandestino ospitato). Costi enormi se si pensa che sono già 30mila i clandestini sbarcati dall’inizio dell’anno e che chiederanno asilo (che poi viene concesso a meno del 10 per cento dei richiedenti). La Lega Nord esprime con fermezza la propria contrarietà a qualsiasi ipotesi di trasferimento di clandestini in Valle Camonica e, come già fatto in passato, metterà in atto tutte le azioni possibili per scongiurare questa ipotesi”.