VALCAMONICA – E’ allarme prostituzione nella bassa

1

Continua ad acuirsi, in Bassa Valcamonica, in particolare nella zona di Darfo Boario Terme, il problema della prostituzione. A renderlo noto è il sindaco di Darfo Ezio Mondini, che nelle scorse settimane ha riunito tutti i soggetti coinvolti nelle operazioni di contrasto del fenomeno, che sta assumendo dimensioni sempre più ampie e preoccupanti. L’amministrazione darfense ha quindi deciso di scrivere una lettera al Prefetto per chiedere aiuto. La maggior parte delle prostitute sono di origine slava e nigeriana e il fenomeno si manifesta nell’arco dell’intera giornata, a partire dalle 9 del mattino. La località più colpita è Boario centro, la zona dietro la Consolata fino all’area industriale.

1 Commento

  1. Che male fanno le prostitute maggiorenni e consenzienti ed i loro clienti sulle strade, se non compiono intralcio al traffico, sporcizia e/o atti osceni sotto la vista pubblica? Basta con questa assurda “Meretriciofobia”.

Comments are closed.