SARNICO – Successo per la scuola alberghiera: tempo di bilanci

0

Non è ancora passato un mese dalla prima campanella a scuola che è già tempo di bilanci per l’istituto di istruzione Serafino Riva di Sarnico.

Naturalmente a essere sotto la lente d’ingrandimento sono i numeri relativi agli alunni che frequentano i vari indirizzi. Dati alla mano, i risultati sono più che evidenti: l’alberghiero è enormemente la scelta preferita dal suo inserimento nell’offerta formativa, avvenuto nel 2012 con l’inaugurazione alla presenza di Gualtiero Marchesi.

Basti pensare che su 701 alunni totali che ad oggi frequentano l’istituto, ben 173 siedono dietro i banchi dell’alberghiero. In altre parole, uno studente su quattro è un aspirante chef. Una cifra esorbitante se si considera che, per ovvie ragioni, ci sono solo classi prime e seconde mentre, tutti gli altri indirizzi, hanno regolarmente classi per tutti gli anni.GetAttachment

Componendo il mosaico delle iscrizioni 2013/2014, 173 sono allievi dell’alberghiero,154 sono studenti che frequentano gli indirizzi ITIS/Meccatronica/Informatica, 142 per IPIA/IeFP, 122 alunni all’IGEA/Marketing, 93 per Erica e Turismo e 17 gli studenti del liceo.

“E’ la conferma che l’offerta formativa del nostro istituto intercetta le esigenze del territorio- ha commentato il Dirigente Scolastico Rosa Romana Marchetti – L’enorme successo dell’alberghiero può infatti essere riconducibile all’attenzione che gli studenti hanno nel valutare le occasioni di lavoro future e alla vocazione turistico-ricettiva di Sarnico”.

Proprio per gli studenti dell’indirizzo alberghiero, oltre al laboratorio di cucina che è già stato realizzato nel 2012, verranno creati due nuovi laboratori. Il primo, denominato “retro bar” offrirà agli alunni la chance di cimentarsi con la preparazione e somministrazione di bevande, come se fossero dipendenti di un bar, non solo durante le esercitazioni a scuola ma anche in occasioni di eventi extra curriculari. Il secondo invece, la reception, servirà agli studenti per prendere dimestichezza con i software della gestione alberghiera e, in egual modo, potrà funzionare anche in occasioni di kermesse, per dare accoglienza agli ospiti. Entrambi i laboratori, che verranno realizzati entro l’inizio del 2014 grazie al contributo della Provincia di Bergamo, di sponsor locali e dell’amministrazione comunale, saranno localizzati all’ingresso dell’istituto.

Ma le novità non riguardano solo l’indirizzo alberghiero.

Grazie ad un progetto promosso da scuola, amministrazione, Confindustria locale e distretto della gomma del basso Sebino, a partire dalle prossime settimane gli studenti degli indirizzi meccanico e meccatronico avranno la possibilità di assistere a “lezioni” pratiche direttamente da alcuni esperti del settore.

Imprenditori e addetti ai lavori provenienti dalle numerose aziende che compongono il distretto della gomma arriveranno infatti in classe per spiegare ai giovani alunni le tecniche di base del loro mestiere. Non mancheranno anche visite alle aziende.

“Ci sembra doveroso- ha fatto sapere l’Assessore alla Cultura Romy Gusmini- stabilire un contatto utile e proficuo con alcune delle imprese che più rappresentano il tessuto produttivo del nostro territorio. E’ importante che tutti gli studenti che frequentano le nostre scuole possano già intravedere sbocchi lavorativi precisi, senza per forza doversi allontanare. Come se non bastasse, questo progetto va anche a favore delle imprese stesse che, in questo modo, iniziano a formare gli imprenditori del domani”