LUMEZZANE – Buona la prima, il Patarò Lume travolge il Cus Brescia

0

RUGBY PATARÒ LUMEZZANE 49 – 6 MARCO POLO CUS BRESCIA (5-0)

RUGBY PATARÒ LUMEZZANE: Costantini (25′ st Zubani); Fazzari, Raza (18′ st Zaffino), Gabba, Masgoutiere, Locatelli, Cittadini (11′ st Bosio); Cuello (18′ st Ghizzardi), Cropelli (1’st Seminara), Rizzotto; Colosio, Montini; Peveroni (1’st Piciaccia), Zoli (1’st Cairo), Cerri.Allenatore: Mike Gosling.

MARCO POLO CUS BRESCIA: Cenerini (18′ st Sabiu); Fragalà (15′ st Musiccò), Scaroni, Lorenzi, Miranda, Goffi, Vitali; Gandolfi (19′ pt Gurra), Nicol, Quaranta (18′ st Zobbio); Pellizzari (35′ st Pezzotti), Bara; Facchetti (1′ st Zambianchi), Guariglia (4′ st Gurra), Germino. A disposizione:Sangiorgi

Arbitro: Savio (Torino)

Marcatori: Pt: 2′ cp Cenerini, 5′ m Cerri tr. Locatelli, 19′ m Cropelli tr. Locatelli, 24′ cp Cenerini, 28′ m  Cuello tr. Locatelli, 37′ meta Locatelli tr. Locatelli, 40′ m Masgoutiere tr. Locatelli; St:17′ m Locatelli tr. Locatelli, 36′ m Fazzari tr. Locatelli,

Note: fine pt 35 – 6; Spettatori: 300; Cartellini gialli: 18′ pt Germino, 38′ Nicol; 30′ st espulsione Luca Galimberti (allenatore Marco Polo Cus Brescia); Man of the match: Locatelli.

download (11)Parte subito forte il Patarò rugby Lumezzane, così come aveva finito la stagione scorsa: alla prima uscita stagionale, davanti al pubblico di Rossaghe, travolge i  “cugini” del Marco Polo Cus Brescia, con un netto parziale di 49 – 6. Il dominio del collettivo, guidato da Mike Gosling, si è dimostrato superiore agli avversari bresciani sia nelle fasi statiche, che nel gioco al largo. Da evidenziare l’ottima partenza del lecchese d’origine ma bresciana d’adozione, Mattia Locatelli, cecchino dalla piazzola, il quale realizza sette trasformazioni su sette, dimostrandosi impeccabile nelle scelte di gioco. A coronare la sua prestazione, Locatelli regala due delle sette mete messe complessivamente a segno dai valgobbini, meritandosi a pieno la conquista del titolo di man of the match.

Il primo incontro si chiude quindi con una pioggia di mete, inaspettata anche dai padroni di casa che cominciano così con il piede giusto (vittoria e bonus per le quattro mete realizzate). L’avventura verso la promozione in serie A è ufficialmente iniziata.

“Non mi aspettavo un successo così abbondante – spiega il rugbista Cairo –  sicuramente stiamo raccogliendo i frutti del lavoro che abbiamo cominciato l’anno scorso. Abbiamo pensato a mettere subito il risultato in cassaforte e  poi abbiamo giocato spensierati, senza pressioni”. Il coach Gosling commenta così: “I ragazzi hanno giocato molto bene, soprattutto in mischia chiusa  e in rimessa laterale. Il Marcus ci ha fatto molti regali e noi li abbiamo sfruttati a dovere, facendo valere la nostra forza. Adesso pensiamo alla trasferta a Lecco di domenica prossima che si profila più insidiosa.” Infine anche il presidente Bugatti ha detto la sua: “ La partita, conclusa con una vittoria così netta,  ha messo in luce la serietà con cui lavora la squadra, oltre che le qualità individuali della rosa.  Siamo sulla strada giusta, ma per raggiungere la serie A c’è ancora qualcosa da affinare.”