TEMÙ – Uccide un camoscio: bracconiere finisce nei guai

0

Nei giorni scorsi, nella Balle dei buoi, ad oltre duemila metri di quota, gli agenti del Nucleo ittico venatorio ambientale della Polizia provinciale di Brescia, nell’ambito di un controllo svolto per prevenire e contrastare il fenomeno del bracconaggio, hanno colto un cacciatore uccidere un camoscio. È quindi scattata la denuncia ed ora l’uomo rischia non solo la condanna al risarcimento del danno faunistico cagionato ma anche gravi sanzioni penali. La caccia al camoscio è infatti autorizzato con precise regole e in solo alcuni periodi dell’anno. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati il cadavere del camoscio ed una carabina di grosso calibro.