GARDONE – Rotonda per il nuovo ponte, domani iniziano i lavori

0

Update 6-10 h 20,30 Domani, lunedì 7 ottobre, inizieranno i lavori per realizzare la rotonda con cui collegare la bretella alla provinciale Sp 345. Dalle ore 8,30 alle 18,30 in località Inzino, davanti al deposito degli autobus Sia, la strada provinciale sarà a senso unico alternato per tutti i veicoli a causa del taglio delle piante in vista dell’avvio dei lavori di cantiere sulla strada. Le vie interessate, oltre alla Sp 345, saranno via Tonini, Madonnina e Zanardelli all’imbocco con via Matteotti. Venerdì 11 ottobre alle 20,30 si terrà anche un’assemblea pubblica nella sede dell’associazione La Pieve, in via Monte Guglielmo, per presentare il progetto.

(14-7 h 17,49) Si sblocca la questione della rotonda a Gardone Valtrompia che dovrà collegare la bretella poco prima del complesso commerciale Le Torri fino al centro di Rovedolo, evitando quindi il centro storico gardonese e dando ai pendolari un’alternativa alla trafficata Sp345.

Bretella gardone topIl meccanismo si era “inceppato” quando il Comune guidato da Michele Gussago aveva destinato alla Provincia di Brescia una tranche con cui realizzare la rotatoria per collegare il ponte bianco (da molti definito di “Brooklyn” per il colore sgargiante e l’architettura) e la bretella dotata di pista ciclabile, già pronta da mesi.

Nel Natale scorso la giunta gardonese che aveva completato le opere di sua competenza, anticipando una parte di soldi che la Provincia avrebbe dovuto spendere sulla partita, aveva diffidato l’ente sovracomunale e aperto, almeno in direzione nord, la bretella per consentire lo spostamento verso l’alta valle. E negli ultimi giorni sono arrivate importanti novità destinate realmente a sbloccare uno dei nodi più trafficati della Valtrompia.

Entro la fine di luglio le casse comunali di via Mazzini riceveranno l’anticipo di 100 mila euro sul totale di 600 mila che la Provincia girerà entro l’anno ancora legata alla prima tranche dei lavori che Gardone ha già realizzato. L’altro intervento sulla viabilità, il più importante, è proprio la realizzazione della rotatoria sulla provinciale che colleghi il nuovo ponte attualmente fermo alla strada.

Per questa infrastruttura Palazzo Broletto ha già in programma di lanciare la gara d’appalto e dal prossimo autunno, secondo i piani, dovrebbero partire i lavori in carico alla Provincia. Una soluzione che, quando sarà concreta, permetterà a chi arriva dall’alta valle verso Brescia e in direzione opposta di scansare il centro storico.