ONO SAN PIETRO – Migliorano le condizioni di salute di Pasquale Iacovone

0

Le condizioni cliniche di Pasquale Iacovone, l’uomo accusato di duplice omicidio dopo aver appiccato un incendio presso la propria abitazione che ha determinato il decesso, lo scorso 16 luglio, dei figli Davide e Andrea, di 9 e 12 anni, sembrano migliorare.

imagesL’uomo ha rischiato di morire nel corso dell’incendio: dopo aver soffocato i figli, probabilmente con un cuscino, ha dato fuoco alla casa e a se stesso, cercando di compiere l’ennesimo gesto estremo. Ha riportato ustioni sul 90% del corpo, gola compresa, ed è stato ricoverato al Centro Grandi Ustioni di Padova. Ora sta recuperando. I procedimenti giudiziari a suo carico sono ancora fermi, nell’attesa che dal nosocomio padovano giungano notizie per poter revocare la sospensione delle procedure processuali. La madre dei bambini, Erica Patti, chiede a gran voce che venga fatta giustizia. In attesa di nuovi sviluppi, il prossimo 16 ottobre è prevista una fiaccolata notturna per ricordare Andrea e Davide.